Cose da considerare nel periodo postpartum

Dicendo che ogni nascita aggiunge una storia diversa alla vita di ogni donna, op. Dott. Aslı Alay ha detto: "L'unione dei nostri bambini con una bella storia e un parto tranquillo è il più grande desiderio sia della madre che del medico. Il periodo postpartum, che inizia dopo aver preso il nostro bambino tra le nostre braccia, spaventa ogni donna che è una madre. Perché nel puerperio la madre è l'ultimo membro della famiglia. Vogliono avere un bell'aspetto, soddisfare i loro bisogni.

Il pianto del suo bambino è la più grande tristezza per una madre. Fornire informazioni su questo periodo delicato ad ogni controllo durante il follow-up della gravidanza aumenta la consapevolezza della madre. Alla madre dovrebbe essere detto che il bambino ha problemi di suzione dopo la nascita, a volte piange e le eruzioni cutanee nei glutei sono problemi comuni con soluzioni e aiuto dovrebbe essere dato quando necessario. In questo modo, possiamo garantire che questo periodo, che a volte porta alla depressione, possa essere superato in modo piacevole ", ha detto.

Il periodo postpartum è il periodo più delicato nella vita di una donna

Affermando che il periodo postpartum si riferisce a 40 giorni dopo la nascita, op. Dott. Aslı Alay ha affermato che questo processo è il periodo più delicato del ciclo di vita di una donna. Sottolineando che il periodo postpartum è un periodo di transizione in cui il sistema immunitario è debole, aperto alle infezioni, alla distruzione e alla ristrutturazione del corpo e al cambiamento degli ormoni. Dott. Reggimento, "Le prime 24-48 ore del periodo postpartum, cioè dopo il parto, la madre dovrebbe essere in un istituto sanitario dove riceverà cure mediche e sarà seguita da vicino.

Nel 21 ° secolo, è importante per la salute della madre e del bambino avere un parto in ospedali dove verranno eseguiti tutti i tipi di interventi medici. Perché il rischio più grande che attende la donna in gravidanza dopo la nascita è il sanguinamento. Il sanguinamento è la causa più comune di morte materna. Il sanguinamento, che più frequentemente causa la morte materna sia nel nostro paese che nel mondo, può essere prevenuto in molti centri dove l'assistenza ostetrica è buona. Questo è il motivo per cui è molto importante che le donne siano tenute sotto osservazione in ospedale nelle prime 24-48 ore, quando il sanguinamento è più comune ", ha detto.

La nascita non è una malattia

Esprimendo che un altro problema che minaccia la vita della madre durante il periodo postpartum è l'embolia, op. Dott. Aslı Alay, "È causato dall'aumento della coagulazione del sangue. Il motivo scatenante è l'inattività. Percepire la nascita come una malattia è un'abitudine comune nella nostra società e fa sì che la donna in gravidanza sia costantemente ricoverata e inattiva. In realtà, il parto è un evento fisiologico.Il corpo femminile è naturale.può realizzare.

È la precauzione più semplice e facile per non vedere questo evento fisiologico e naturale come una malattia e per garantire che la madre faccia brevi passeggiate dopo la nascita, si prenda cura del bambino e soddisfi i bisogni del bambino. L'obiettivo è che la madre continui la sua vita attiva dopo la nascita e impari a prendersi cura del bambino, e il sostegno coniugale è molto importante in tutte queste cose ".

Nutrizione durante il periodo postpartum

Notando che ogni donna nel periodo postpartum dovrebbe bere molta acqua, mangiare proteine, frutta e verdura fresca, ed è importante per la salute sia della madre che del bambino. Dott. Alay ha registrato le seguenti dichiarazioni:

"Le verdure dovrebbero essere consumate 4-5 pasti al giorno. Gli alimenti con fibre sono buoni per la stitichezza, che è un problema comune. Dovrebbero essere evitati da cibi ad alto contenuto di grassi, piccanti, salati e additivi. Soprattutto cibi con alto contenuto di mercurio come Va evitato il consumo di tonno, cozze, alcol e sigarette Il consumo di cibi fibrosi cucinando o sotto forma di passati di verdura e assumendo finocchi, cumino, masticando bene e mangiando lentamente risolverà anche il problema del gas.

Finocchio, tiglio, bevanda al malto, composte senza zucchero e il consumo di acqua, che è la migliore bevanda a cui non possiamo rinunciare, è molto importante. A causa dei dolori gassosi osservati in alcuni bambini, le donne che sperimentano la maternità soprattutto per la prima volta non sanno cosa mangiare. Tutte le persone intorno a lui raccontano le sue esperienze credendo nella loro verità. Per evitare questi problemi, le donne dovrebbero essere preparate per il periodo postpartum a partire dal periodo di gravidanza, e soprattutto l'ostetrica dovrebbe illuminare la gravidanza su questo problema ", ha detto.

Problema del gas nel periodo postpartum

Sottolineando che le donne che allattano i loro bambini con latte materno dovrebbero stare lontane da cibi che causano problemi di gas, Op. Dott. "Questi alimenti includono cavolo, cipolla, fagioli, piselli, broccoli, cavolfiore, cibi integrali, limone, arancia, soda, latte, birra, rapa e caffè. In alcuni bambini, potremmo incontrare allergie al latte che abbiamo visto di più frequentemente negli ultimi anni Questa situazione può aumentare soprattutto quando la madre viene nutrita con alimenti contenenti latte vaccino.

Gli ormoni secreti dopo la nascita provocano una diminuzione del desiderio sessuale, dell'eccitazione e della bagnatura vaginale nelle donne. Le prime 6 settimane dopo la nascita sono il periodo in cui la madre sperimenta cambiamenti fisici e mentali e diminuiscono i cambiamenti causati dalla gravidanza. Alla fine di questo periodo, l'utero si restringe e riacquista la sua vecchia dimensione, i punti associati alla nascita nella vagina guariscono. Il bambino, d'altra parte, ha raggiunto l'armonia con la madre alla fine della 6a settimana, il sonno, i periodi di veglia e i problemi di gas sono stati per lo più risolti.

In generale, i rapporti sessuali non sono raccomandati per i primi 40 giorni a causa di eccessivo affaticamento, insonnia, perdite vaginali intense e aumento del rischio di infezione dovuto a sanguinamento e dolore nelle nascite chirurgiche. Non possiamo infatti limitare la sessualità a regole così rigide, il momento decisivo è il momento in cui la donna si sente pronta. Tuttavia, non va dimenticato che l'intimità senza rapporti sessuali, toccare, annusare, abbracciare e baciare ha un effetto elevato sia sullo stimolo della relazione che sul sostegno della madre.

Dolore e dolore possono essere provati dopo il puerperio, specialmente al primo tentativo di rapporto. La diminuzione dell'eccitazione sessuale e della bagnatura con l'effetto dei cambiamenti negli ormoni aumenta la riluttanza al dolore e il dolore risultante. Questa situazione è in realtà un processo naturale. È temporaneo. "Prolungare i preliminari, utilizzando alcuni lubrificanti naturali ridurrà il dolore".

Si fa una dieta nel periodo postpartum?

Dicendo che dopo il parto ogni donna vuole tornare al suo aspetto fisico pre-gravidanza, op. Dott. Alay ha detto: "Tuttavia, è previsto un aumento di peso in una donna che ha appena partorito ed è una situazione naturale e non è consigliabile ridurre le calorie e le diete solide nelle donne che danno il latte. L'aumento di peso durante la gravidanza è dato entro 4- 6 mesi nelle donne che sono alimentate regolarmente, si muovono attivamente e danno il latte. Gli esercizi possono essere iniziati a 12 settimane per le donne che hanno un parto cesareo e 6-8 settimane dopo il parto normale. Nel periodo postpartum, quando la relazione e l'armonia tra il bambino e la madre inizia, le ansie nell'aspetto fisico della madre si riducono notevolmente con il sostegno del coniuge. Ha bisogno di piccole sorprese. In altre parole, vuole che la sua femminilità non venga dimenticata oltre alla sua maternità ".

Tristezza e depressione postpartum dopo il parto

Dicendo che la tristezza del postpartum inizia nei primi giorni dopo la nascita, op. Dott. Regiment, "Stanchezza, malessere è un problema comune con sintomi come l'incapacità di svolgere i doveri materni e gli incantesimi di pianto. È un quadro che scompare in 1-2 settimane sostenendo la madre, aiutando la madre, permettendole di dormire e riposare. La depressione postpartum è la causa osservata nel 10% delle donne ed è un problema manifestato da insonnia sconosciuta, affaticamento, mancanza di attenzione, difficoltà di concentrazione, irritabilità, diminuzione dell'interesse per il bambino e perdita di fiducia in se stessi.

La frase più tipica che la madre descrive è "la vita non mi dà piacere". Soprattutto nelle prime 4 settimane dopo la nascita, è molto rischioso ed è più comune nelle donne non sposate, gravidanze indesiderate, nascite premature, in presenza di problemi di salute legati al bambino e donne che non possono allattare. Le donne con questi fattori di rischio dovrebbero essere attentamente monitorate e dovrebbe essere fornito supporto psichiatrico quando necessario ".

messaggi recenti