La risonanza magnetica viene eseguita durante la gravidanza?

La prima domanda che mi viene in mente durante la gravidanza è "È dannoso per il mio bambino?" sta succedendo. Ottenere la risonanza magnetica durante la gravidanza è uno dei problemi più curiosi a questo riguardo. Specialista in radiologia Dr. Mehmet Yörübulut dice: "Al contrario, potrebbero esserci situazioni che dovrebbero essere fatte per la salute della madre e del bambino".

Le future mamme evitano cose che potrebbero danneggiare il loro bambino dal primo momento in cui scoprono di essere incinta. Per questo motivo, le cose che non dovrebbero essere fatte durante la gravidanza sono di grande importanza. Tuttavia, possono sorgere riserve inutili poiché in alcune questioni può sorgere un'idea sbagliata. Uno di questi è fare una risonanza magnetica durante la gravidanza. Sottolineando che la risonanza magnetica non è dannosa durante la gravidanza, lo specialista in radiologia Dr. Mehmet Yörübulut osserva che, negli studi scientifici, la risonanza magnetica non ha avuto finora un effetto negativo sulla salute materna e fetale.

Il metodo più comune

La risonanza magnetica (risonanza magnetica), che viene applicata fornendo radiofrequenza al corpo umano e agli organi nel campo magnetico creato da un forte magnete, è un metodo di imaging. Questo metodo, che è frequentemente utilizzato in medicina per diagnosticare malattie in quasi tutti gli organi del corpo umano; È spesso preferito soprattutto per il cervello, la colonna vertebrale, le articolazioni, i vasi, le regioni addominali inferiori e superiori, la prostata e l'imaging del seno. Inoltre, è stato osservato che la frequenza di utilizzo nella diagnosi delle malattie cardiache è aumentata negli ultimi anni.

Non contiene radiazioni

Durante la gravidanza, la necessità di una risonanza magnetica può sorgere in situazioni che riguardano la salute materna e la salute del bambino nel grembo materno, che chiamiamo feto. Ad esempio, durante la gravidanza, le malattie dei calcoli e le condizioni infiammatorie legate alla cistifellea e ai dotti biliari della madre aumentano e in tal caso può essere richiesto un esame MRI che mostri la cistifellea e i dotti biliari, Dr. Mehmet Yörübulut continua così le sue parole: “Dopo che sono state fatte le informazioni e i preparativi necessari, la futura mamma può essere filmata in presenza di un medico. La risonanza magnetica è anche un esame affidabile perché non contiene radiazioni e ha un elevato successo diagnostico ".

Si possono prevedere i primi tre mesi

Un altro punto curioso della risonanza magnetica è se può essere eseguita nei primi 3 mesi di gravidanza, che è chiamato il primo trimestre. Mehmet Yörübulut ha dichiarato: “Tuttavia, per precauzione, noi medici preferiamo lasciare la risonanza magnetica al trimestre successivo se non c'è emergenza nel primo trimestre. Tuttavia, non è necessario attendere questo periodo per situazioni urgenti e necessarie.

Per capire se il bambino nel grembo materno è sano, può essere necessaria la "risonanza magnetica fetale" senza perdere tempo. Nei casi in cui l'ecografia è insufficiente per la diagnosi in malattie legate alla salute del bambino o con RM fetale eseguita a supporto della diagnosi, vengono valutati tutti gli altri organi ed estremità del feto, in particolare cervello, midollo spinale e organi addominali.

La risonanza magnetica fetale, che può essere applicata dalla 24a settimana di gravidanza, fornisce risultati più affidabili rispetto all'ecografia in termini di valutazione del feto e della placenta.

Parla nella forma.

Dovrebbe essere privo di farmaci

Sebbene la risonanza magnetica venga applicata durante la gravidanza, possono verificarsi alcuni cambiamenti di forma. Ad esempio, come la risonanza magnetica senza farmaci ... Aggiungendo che i farmaci chiamati `` agente di contrasto '' somministrati tramite accesso vascolare durante la gravidanza non vengono utilizzati, il dott. Mehmet Yörübulut, affermando che negli studi sul mezzo di contrasto non è stato osservato alcun effetto teratogeno sugli animali,

"Tuttavia, l'uso di droghe non è raccomandato perché non ci sono abbastanza studi sugli esseri umani", dice. Per questo motivo, le scansioni MRI applicate alle future mamme vengono eseguite senza l'uso di materiale di contrasto.

messaggi recenti