Il prurito e la sensazione di bruciore sono segni di infezione

Molte persone che vogliono rinfrescarsi nelle calde giornate estive preferiscono le piscine. Tuttavia, l'acqua sporca o eccessivamente clorata può causare seri problemi, soprattutto per le donne dopo aver goduto della piscina. Le donne dovrebbero prendere alcune precauzioni per evitare infezioni vaginali causate dall'acqua della piscina. Assoc. Dott. Önder Koç ha fornito informazioni sulle infezioni della piscina osservate nelle donne e sui metodi di prevenzione.

Le infezioni del tratto urinario e i funghi sono comuni nelle donne in estate

Per mantenere pulite le piscine, di solito vengono pulite con disinfettanti a base di cloro. Uno dei motivi più importanti per il verificarsi di infezioni della piscina è il cloro nell'acqua della piscina. Il cloro è un disinfettante che sconvolge la flora vaginale. Provoca la morte dei batteri benefici che circondano la struttura naturale della vagina, provocando la riproduzione nell'ambiente di altri organismi come i funghi. Di conseguenza, può scatenare infezioni.

In altre parole, le piscine, che sono aree comuni a molte persone, sono sporche così come il cloro eccessivo, che causa infezioni vaginali nelle donne. Le piscine innescano non solo infezioni vaginali ma anche infezioni del tratto urinario. Poiché il tratto urinario è corto nelle donne e le infezioni raggiungono rapidamente la vescica attraverso questo breve percorso, si osserva un'infezione del tratto urinario inferiore, chiamata anche cistite.

Possono verificarsi prurito e sensazione di bruciore

Gli organismi batterici naturali presenti nella flora vaginale sono il più importante meccanismo di difesa delle donne contro le infezioni. Il contatto di questi organismi con acqua sporca, cloro o persino sapone può causare infezioni. Le infezioni vaginali possono essere viste in molti modi diversi.

Il sintomo più importante delle infezioni da piscina sono le perdite vaginali. La diagnosi viene effettuata esaminando la natura della dimissione e i risultati della coltura. Queste correnti; Possono essere spessi, colorati e profumati. In questa zona si possono anche vedere prurito, bruciore e sensazione di bruciore.

L'infezione può diffondersi se il trattamento viene ritardato

Nel trattamento delle infezioni da pool nelle donne, prima di tutto, dovrebbe essere determinato l'agente eziologico dell'infezione. Se questo è il fungo responsabile, è necessario iniziare i trattamenti per i funghi e, se è batterico, per i batteri. Il trattamento dovrebbe essere sia curativo che protettivo per prevenire il ripetersi del problema.

Dopo un breve periodo di trattamento, i disturbi del paziente come secrezione e prurito passeranno. Il punto più importante qui è iniziare il trattamento presto. Se è in ritardo nel trattamento di questo tipo di infezioni; Lo scarico vaginale può diffondersi alle cavità inguinali e causare infezioni più gravi. Perché i sistemi genitali delle donne sono aperti all'inguine attraverso l'utero e le tube. Se le infezioni non vengono trattate, possono diffondersi alle cavità inguinali.

A cosa dovrebbero prestare attenzione le donne per evitare infezioni della piscina

• Si dovrebbero preferire piscine con un livello di cloro appropriato.

• Si dovrebbe fare una doccia prima di entrare in piscina.

• Non rimanere in piscina per più di 30-40 minuti.

• Dopo aver lasciato la piscina, il corpo deve essere purificato dall'acqua clorata facendo immediatamente una doccia.

• Dovrebbe essere disponibile un costume da bagno o un bikini di ricambio, il costume da bagno bagnato dovrebbe essere cambiato immediatamente.

• Prima di entrare in piscina, potrebbe essere preferibile l'applicazione di un tampone vaginale. Tuttavia, il tampone deve essere rimosso immediatamente dopo aver lasciato la piscina.

• La zona vaginale non deve mai essere lasciata umida.

• Quando possibile, il mare dovrebbe essere preferito alla piscina.

• Quando inizia l'infezione, consultare immediatamente un medico.

messaggi recenti