Come inizia l'anoressia?

È generalmente riscontrato nelle famiglie con uno status socio-economico elevato. Paura dell'obesità, desiderio di modelle nelle ragazze, problemi di sviluppo, fattori psicologici sono tra le ragioni.I disturbi alimentari si manifestano vomitando per colpa, non mangiando con disgusto o mangiando troppo come se non si potesse più mangiare.

Sebbene sia visto principalmente nelle ragazze giovani, può anche essere visto in professioni come attori, modelli, hostess e danzatrici del ventre e, più recentemente, negli uomini. L'omosessualità, l'asessualità, la depressione, l'ansia, i disturbi della personalità o l'abuso di droghe sono più comuni nelle persone con disturbi alimentari.

I disturbi alimentari sono comuni anche nei vegetariani, negli atleti e in quelli con una malattia cronica fatale. Fattori ereditari, educazione, caratteristiche culturali e biologiche contribuiscono in modo importante allo sviluppo di un disturbo alimentare.

I disturbi alimentari come l'anoressia e la bulimia, note come malattie da debolezza, possono lasciare danni permanenti al cervello e, con la perdita di peso, si può verificare una diminuzione della massa cerebrale e cambiamenti nelle reazioni chimiche nel cervello.

Anoressia nervosa

Nell'anoressia, nota anche come malattia della fame, le persone ossessionate dall'assunzione di cibo, dal peso e dalla debolezza negano il cibo e la fame anche se sono deboli.Il loro peso corporeo diminuisce nel tempo perché consumano una dieta a bassissimo contenuto calorico. Di solito inizia nell'adolescenza, in media, all'età di 17 anni, ma raramente oltre i 40 anni.

Una persona con anoressia

Hanno paura di ingrassare, per loro la grassezza è come un incubo, si pongono l'obiettivo di ridurre il loro vecchio peso o il peso delle persone apprezzate per il loro aspetto, vengono pesate ripetutamente in momenti diversi della giornata. Consumano piccole porzioni nella società, dicono di essere sazi anche se hanno fame. Perdono molto peso in poco tempo. Hanno problemi di stitichezza e mestruazioni irregolari, hanno problemi di crescita e caduta dei capelli. Sentono nausea o gonfiore dopo aver consumato quantità normali di cibo e diventano aggressivi. Limitano gradualmente il loro ambiente sociale; fanno costantemente sport o esercizi pesanti.

Si possono incontrare soprattutto ossessioni per la pulizia e lo studio. Oltre a problemi con il loro sviluppo sessuale, si possono osservare anche anoressia sessuale e altri problemi sessuali.

Bulimia nevrosi

È una malattia psicologica, si manifesta con abitudini alimentari anormali e quindi mostra comportamenti inappropriati per prevenire l'aumento di peso, il paziente vomita, assume farmaci lassativi e diuretici, ed estrae il cibo che mangia facendo clisteri. Hanno fame o fanno esercizio fisico eccessivo. Di solito si osserva nella tarda adolescenza o all'inizio dell'età adulta.

Una persona con bulimia,

Quando non si sentono bene, in stato di confusione e stress, o dopo una dieta, iniziano a soffocare con una sensazione di fame estrema e, dopo una sensazione di sollievo, tirano fuori il cibo mangiato con senso di colpa. Scompaiono dopo aver mangiato e di solito se ne vanno al bagno. Si possono osservare sintomi o disturbi depressivi, il 30% di dipendenza da droghe o alcol. Con l'acidità di stomaco che entra in bocca, carie dentale, perforazione dello stomaco, segni di denti e ferite che si verificano durante la forzatura delle mani a vomitare, si possono vedere irregolarità mestruali.

Disturbi alimentari tipici

Mangiare troppo ... mangiare incontrollato ...

Mangiare senza autocontrollo è considerato una malattia. I cibi ipercalorici come i bulimici vengono improvvisamente consumati ma non rimossi dal loro corpo. Può essere considerato un disturbo borderline di personalità. C'è una costante incoerenza nel loro senso di identità, umore e relazioni. Cercano di mantenere un controllo estremo sul peso corporeo, sulla forma e sui comportamenti alimentari per superare i sentimenti di impotenza. Coloro che ottengono questo risultato soffrono di anoressia nervosa e coloro che falliscono hanno episodi alimentari incontrollati.

Sindrome da alimentazione notturna ... Binge eating ...

Ricevono almeno il 25% della loro energia quotidiana tra la cena e la mattina successiva. Questa condizione può essere dovuta a disturbi del sonno o può essere considerata una caratteristica dell'apnea notturna. Per questo motivo, questi pazienti sono assonnati durante il giorno. Il binge eating è una malattia psichiatrica, sebbene sia caratterizzata da un comportamento depressivo, il suo corso durante il giorno è diverso l'uno dall'altro. Ci sono episodi di abbuffate incontrollabili e sono osservati in quasi il 30% delle persone obese.

Il paziente è in buone condizioni quando si sveglia al mattino e il suo stato mentale peggiora con il passare della giornata.

Trattamento

I disturbi alimentari sono difficili da trattare. Cercare un aiuto professionale il prima possibile. Il miglior metodo di trattamento è uno studio combinato che include consulenza medica, psicologica e nutrizionale. La persona con anoressia crede di non essere in pericolo e non ha bisogno di aiuto, mentre la persona con Bulimia è consapevole del problema, ma non vuole essere curata per paura di riprendere peso. Il processo di trattamento può richiedere da pochi mesi a diversi anni. Tuttavia, la sua ricorrenza dopo il trattamento può ancora essere un problema.

messaggi recenti