Le ovaie sono organi che pendono liberamente nella cavità addominale con legamenti su entrambi i lati dell'utero. La cellula uovo (ovocita) che fornisce fertilità alle donne è immagazzinata in questo organo. Inoltre, con l'effetto degli ormoni secreti dal cervello (FSH-LH), gli ormoni secreti dalle ovaie forniscono la regolarità mestruale. Ogni mese, una piccola cisti contenente l'uovo si forma dalle ovaie sotto l'influenza degli ormoni. Questa cisti è chiamata follicolo. Se l'uovo viene espulso dal follicolo in crescita e incontra lo sperma, l'embrione formato si attacca al tessuto formato dall'utero per effetto degli ormoni. Si verifica una gravidanza. Una cisti si forma nell'ovaia che nutre il bambino nel primo periodo. Se la gravidanza non si è verificata, termina con il sanguinamento mestruale.

Molte donne possono incontrare problemi di cisti nelle loro ovaie ad un certo punto della loro vita. Le cisti ovariche sono sacche piene di liquido sulla superficie o all'interno delle ovaie. Le cisti nelle ovaie di solito non mostrano alcun sintomo e vengono spesso rilevate durante i controlli ginecologici di routine. I sintomi più comuni delle cisti sono irregolarità mestruali, gonfiore addominale, dolore addominale o inguinale, disturbi del sistema digerente e disturbi del tratto urinario. Potrebbe rompersi, ruotare attorno al proprio asse o potrebbe esserci sanguinamento nelle cisti. In questo caso, si verifica un forte dolore.

Le cisti benigne non causano alcun disagio significativo e talvolta potrebbero non richiedere un trattamento. Le cisti maligne vengono valutate all'esame in base alle dimensioni e al danno che causano ai tessuti.

Poiché è probabile che le cisti che si verificano dopo la menopausa siano maligne, le donne in questo periodo dovrebbero prestare maggiore attenzione ai controlli ginecologici.

Può produrre cisti a causa della funzione ovarica. Ogni donna in età riproduttiva sviluppa ogni mese una piccola cisti chiamata follicolo che contiene la cellula uovo, e questa struttura, che raggiunge un diametro di circa 2 cm, si incrina intorno al 14 ° giorno del periodo mestruale. Questo è un evento che chiamiamo ovulazione e accade ogni mese. Tuttavia, in alcuni periodi mestruali, i follicoli in questione possono crescere eccessivamente con effetti diversi o sangue eccessivo può riempirsi nella cisti durante l'ovulazione. Le cisti formate in questo modo possono raggiungere fino a 8 cm di diametro e sono considerate cisti funzionali. Scompaiono spontaneamente aspettando uno o due periodi. In presenza di tali cisti, prendere una decisione chirurgica urgente porta a operazioni non necessarie. Tuttavia, alcuni dei molti tipi di cisti che si verificano nell'ovaio possono essere il cancro.

La maggior parte delle cisti funzionali non causa alcun reclamo. Si nota durante l'esame. Possono scomparire spontaneamente entro 1-3 mesi. Le pillole anticoncezionali sono utilizzate nel trattamento a causa delle loro proprietà di soppressione dell'ovulazione. Quando c'è sanguinamento nella cisti, c'è un forte dolore, può essere seguito usando antidolorifici. Raramente, quando la cisti dell'uovo è incrinata, colpisce la vena e se c'è sanguinamento nella cavità addominale durante l'ovulazione, può essere necessaria un'operazione. Il dolore improvviso si verifica nelle rotture della cisti. Il liquido cistico viene assorbito dalla membrana chiamata peritoneo che circonda gli organi addominali. Ciò richiede un follow-up ospedaliero. Le cisti possono causare la rotazione su se stesse delle ovaie appese nella cavità addominale e compromettere la circolazione ovarica. In questo caso c'è dolore. Se necessario, vengono applicati follow-up e laparoscopia.

I tumori cistici possono verificarsi frequentemente nelle ovaie. Alcuni di loro possono essere benigni e altri possono essere maligni Sebbene l'ecografia vaginale sia di grande importanza in termini di diagnosi differenziale, ci aiuta a diagnosticare valutando la dimensione della cisti e le sue caratteristiche interne.

Alcuni marker tumorali vengono utilizzati frequentemente. Uno di questi, il CA-125, che è altamente positivo nei tumori ovarici, è altamente beneficiato.

Quando richiedere un intervento chirurgico in caso di cisti ovariche è molto importante. Nelle cisti ovariche funzionali, è più appropriato attendere sotto osservazione per 6-8 settimane. Se la cisti non è scomparsa o cambiata in questo periodo, deve essere rimossa chirurgicamente. Tuttavia, è necessario prestare maggiore attenzione in caso di sospetto di tumore. Con le valutazioni preoperatorie, la diagnosi corretta ha solo circa l'80% di successo.

Operazione chirurgica Quando si sospetta il cancro, la cisti viene rimossa chirurgicamente. Come risultato dell'esame patologico, viene determinato il tipo di tumore.

In futuro potranno essere diagnosticati circa due terzi dei tumori ovarici. In questo caso, si tenta di rimuovere l'intero tumore nell'addome. Con questo intervento chirurgico, chiamato riduzione di massa, è necessario rimuovere l'utero e le ovaie e, se necessario, utilizzare una porzione dell'intestino, della milza e persino del fegato se consentirà l'asportazione del tumore. Durante l'operazione, si cerca di ridurre il diametro del tumore a meno di 1 cm. Ciò può essere ottenuto a tassi elevati da chirurghi con esperienza in oncologia ginecologica. Poiché i tumori ovarici sono molto sensibili alla chemioterapia, il trattamento deve essere continuato con la chemioterapia.

Quali sono i test da fare durante la gravidanza?


messaggi recenti