Alimenti con un alto indice glicemico e che ti fanno venire fame velocemente

L'indice glicemico è la capacità di un alimento di aumentare la glicemia dopo che è stato assunto dall'organismo. Indicando che gli alimenti con un alto indice glicemico aumentano rapidamente la glicemia e gli alimenti con un basso indice glicemico aumentano o si equilibrano lentamente, lo Specialista in Endocrinologia e Malattie Metaboliche Dr. Serap Yalın:

“Se vogliamo perdere un peso sano e mantenere il nostro peso sano, è necessario consumare carboidrati a basso indice glicemico e grassi intatti in modo vigoroso, vivace ed energico. A seguito di studi clinici è stato dimostrato che l'alimentazione con alimenti a basso indice glicemico controlla l'appetito, facilita il controllo dello zucchero nei pazienti diabetici e previene le malattie cardiovascolari ”.

Sottolineando che cibi diversi hanno indici glicemici diversi anche se contengono quantità uguali di carboidrati e calorie, lo specialista di endocrinologia e malattie metaboliche Dr. Serap Yalın “Gli alimenti con un alto indice glicemico vengono digeriti rapidamente e assorbiti rapidamente dall'intestino, il che causa grandi fluttuazioni nei livelli di zucchero nel sangue.

La dieta a basso indice glicemico ha effetti positivi sulla glicemia nei pazienti con diabete di tipo 1 e tipo 2. Forniscono anche il controllo del peso poiché controllano l'appetito e prolungano il periodo di fame. Una dieta a basso indice glicemico riduce anche i livelli di insulina e la resistenza all'insulina. "Uno studio condotto presso l'Università di Harvard mostra che il diabete e la malattia coronarica sono strettamente correlati al contenuto dell'indice glicemico della dieta quotidiana".

Man mano che i frutti maturano, l'indice glicemico aumenta

Sottolineando che se l'indice glicemico di un alimento è inferiore a 55, è considerato basso, se è 56-69 medio e maggiore di 70, si considera che abbia un indice glicemico alto. Serap Yalın “Si tratta di alimenti a basso indice glicemico consigliati per una sana alimentazione. Lo zucchero raffinato e il pane bianco sono esempi di alimenti ad alto indice glicemico, le verdure e i cereali integrali sono esempi di alimenti a basso indice glicemico.

Mentre gli alimenti consumati così come sono in natura hanno valori di indice glicemico bassi, gli alimenti raffinati e trasformati hanno valori di indice glicemico più alti. Anche il modo in cui il cibo viene cucinato, elaborato, sgusciato o meno, e altri cibi consumati insieme influiscono sull'indice glicemico. Grassi, fibre e acidi consumati insieme riducono l'indice glicemico del cibo.

All'aumentare del tempo di cottura degli alimenti contenenti amido come la pasta, aumenta il loro indice glicemico. Man mano che i frutti maturano, il loro indice glicemico aumenta. Il fico, la banana, l'anguria, il melone e l'uva hanno un indice glicemico più alto di altri e hanno fame più velocemente. I frutti come la mela, la pera e la pesca sono quelli a basso indice glicemico. "La quantità di consumo di frutta con alto indice glicemico dovrebbe essere regolata bene".

Il basso indice glicemico di un alimento non significa che sia sano.

Sottolineando che il basso indice glicemico di un alimento non significa che sia un alimento sano o che venga consumato in grandi quantità, il dott. Serap Yalın “Ad esempio, sebbene le patatine abbiano un indice glicemico inferiore rispetto alla farina d'avena e ai piselli, sono molto più nutrienti e più sane della farina d'avena e dei piselli.

Sebbene le arachidi sembrino essere un'opzione molto più salutare delle mele in base ai loro valori glicemici, è vero il contrario, considerando le calorie che contengono. Poiché la maggior parte degli alimenti con un basso contenuto di grassi, una bassa quantità di alimenti trasformati (cereali integrali, frutta, verdura e latticini scremati) che compongono una dieta equilibrata hanno un valore di indice glicemico basso, sono buone opzioni per perdere peso. Tuttavia, un'alimentazione sana non dovrebbe basarsi solo sui valori glicemici, ma anche su altri fattori (calorie, grassi, fibre, vitamine, minerali, ecc.).

messaggi recenti