L'importanza dei confini per sane amicizie

Quando pensi ai limiti della tua vita, alle relazioni necessarie, i tuoi amici non saranno i primi a venire in mente. Probabilmente pensi al tuo amante, coniuge o famiglia quando parli di relazioni e confini. Ma l'importanza di mantenere i confini personali nelle relazioni non si ferma qui. Dovresti anche includere dei limiti nelle tue amicizie. L'importanza dei confini per sane amicizie non può essere negata.

Ecco 9 consigli per sane amicizie ...

1. Presta attenzione ai cambiamenti nel tuo corpo.

Quando la tua relazione con un amico inizia a farti del male, il tuo corpo potrebbe iniziare a reagire prima della tua mente. Se stai sperimentando disturbi legati allo stress come dolore addominale, battito cardiaco accelerato, muscoli e mal di testa con il tuo amico, questo significa che dovresti considerare di impostare alcuni limiti nella tua relazione con il tuo amico.

2. Pensa al tuo passato con il tuo amico.

Non stiamo dicendo che le persone non possono imparare dai loro errori e cambiare nel tempo, ma se il tuo amico ha una storia di sconvolgimenti, sarebbe una buona idea limitare la tua relazione. Anche se all'inizio potrebbe non sembrare così, avrà risultati positivi per entrambe le parti perché dimostra che hai ancora speranza per la tua amicizia.

3. Presta attenzione a come ti senti con il tuo amico.

Sei nervoso all'idea di condividere i tuoi pensieri con il tuo amico? Ti senti obbligato a essere cauto quando parli di un problema complesso o emotivo? Se la tua risposta a una di queste domande è sì, la tua amicizia potrebbe non essere sana come pensi. La tensione che provi con te è un segno che potrebbero essere necessari dei limiti.

4. Sii la tua priorità.

Se un amico ti chiede un favore con cui ti senti a disagio, non aver paura di dire di no. Un po 'di dedizione è la chiave per il successo di qualsiasi relazione, ma un buon amico non dovrebbe chiedere un favore che ti metterà in una situazione difficile. Ovviamente, in caso di emergenza, non farai del tuo meglio per i tuoi amici, ma non tutti gli incidenti sono un'emergenza ea volte devi prima pensare a te stesso.

5. Fermati e pensa.

Quando il tuo amico ti fa male, prenditi un momento e calmati prima di discuterne con lui. Considera se il comportamento del tuo amico è stato qualcosa che ha fatto una tantum o qualcosa a cui è abituato perché ha coinciso con una brutta giornata. Se ti fa sempre questo, significa che devi porre dei limiti alla tua amicizia.

6. Scegli le parole che usi con attenzione.

Quando decidi di parlare con il tuo amico delle tue aspettative, usa frasi come "Voglio condividere con te come mi sento ..." o "Sono a disagio con questo ...".

7. Non renderlo una sfida.

Non c'è bisogno di dichiarazioni ufficiali come "Dobbiamo parlare" che fanno venire la pelle d'oca. Non far sentire al tuo amico che si tratta di un'accusa o di una sfida.

8. Stai dietro la tua decisione.

Potresti provare insicurezza e autocritica quando inizi a dare la priorità alla tua vita prima dei bisogni del tuo amico. Ricorda a te stesso che possono esserci sane amicizie tra persone che rispettano i reciproci confini personali. Non iniziare a sentirti male e ad infrangere i tuoi confini.

9. Non cercare di essere il terapista del tuo amico.

Se ti ritrovi a dare costantemente supporto emotivo a un amico, dovresti tranquillamente dimettersi da questo ruolo di terapeuta. Sii onesto riguardo al tipo di problemi in cui puoi aiutare il tuo amico e a che ora della giornata sei impegnato. Inoltre, il tuo amico che viene costantemente da te con problemi può trarre vantaggio dal vedere un terapista qualificato.

messaggi recenti