Come viene trattato il dolore emicranico?

L'emicrania è uno dei tipi più comuni di mal di testa che incontriamo. È più comune nelle donne e nei giovani. L'emicrania è un tipo di mal di testa che di solito è visto unilateralmente. Tuttavia, possono esserci anche dolori bilaterali chiamati bilaterali.

I dolori di emicrania stanno pulsando. Nausea, vomito, essere disturbati dalla luce, dal suono e dall'odore e le vertigini sono tra i sintomi più evidenti. Il dolore emicranico nelle donne a volte può essere associato a periodi mestruali. Può essere correlato al tempo, a volte può verificarsi in determinati periodi. Sebbene si ripeta abbastanza spesso in alcune persone, può raramente ripresentarsi in alcune persone. Potrebbe non avere una causa scatenante evidente. Il dolore aumenta con i movimenti della testa e l'attività fisica.

Un tipico dolore emicranico può durare tra le 4 e le 72 ore. Potrebbe anche esserci dolore che dura per un bel po 'di tempo. Più a lungo dura il dolore, minore è la qualità della vita del paziente. Non solo la vita lavorativa, ma anche la vita sociale e la vita domestica possono essere influenzate negativamente. Questi dolori devono essere trattati.

Come viene trattata l'emicrania?

Nel trattamento dell'emicrania, prima di tutto, la terapia farmacologica e le precauzioni devono essere prese determinando le cause scatenanti da parte del paziente. Cambiamenti di altitudine, inquinamento atmosferico, fumo di sigaretta, luce intensa o luce tremolante, rumore forte e continuo, odore di profumo, altri odori forti e sostanze chimiche, cambiamenti nelle condizioni meteorologiche, cambiamenti stagionali, fame, saltare i pasti, dormire troppo o troppo poco, disturbi, voli, pillole anticoncezionali, cambiamenti ormonali nelle donne, ciclo mestruale, alcuni cibi e bevande come cioccolato, noci, vino rosso. Gli alimenti che aumentano il dolore emicranico possono essere diversi per ogni paziente. L'importante è trovare e scoprire la sostanza che scatena il dolore della persona stessa. La gestione e il controllo dello stress è uno dei principali metodi di trattamento.

Trattamento dell'emicrania con Botox

Inoltre, il metodo botox è uno dei metodi utilizzati nel trattamento dell'emicrania cronica. Le iniezioni di Botox sono un metodo di trattamento efficace e sicuro per la condizione. Nelle regioni della fronte, delle tempie e della nuca ci sono punti in cui vengono attivati ​​i nervi che causano il dolore emicranico. Il dolore nell'emicrania inizia in uno o più di questi punti. Nel trattamento vengono determinati i luoghi in cui sono iniziati gli attacchi e viene applicato il botox a queste aree per neutralizzare i muscoli che comprimono il nervo. L'applicazione di Botox, che viene completata in circa 5-10 minuti, potrebbe dover essere ripetuta ogni 6-8 mesi.

Trattamento del blocco del nervo occipitale

Il blocco del nervo occipitale è un metodo di trattamento utilizzato per trattare l'emicrania. Per questa procedura, l'iniezione di anestetico locale viene applicata all'area in cui si trovano i nervi occipitali nella testa.

Per l'iniezione, il paziente si siede o si sdraia. L'area da iniettare viene prima pulita con una soluzione antisettica. La pressione delle dita viene applicata per trovare il nervo occipitale. Dopo che il nervo è stato rilevato, la pelle è intorpidita per l'iniezione. Quindi, per il blocco del nervo occipitale, un ago molto sottile viene iniettato nella parte posteriore della testa, appena sopra il collo, dove il nervo occipitale passa attraverso il cranio. Spesso viene iniettata una combinazione di un anestetico locale a lunga durata d'azione e di un farmaco steroideo (antinfiammatorio).

I pazienti vengono osservati per un breve periodo dopo l'iniezione e quindi rimandati a casa. Nella maggior parte dei pazienti, una singola applicazione fornisce un'efficacia a lungo termine. In alcuni casi, può essere necessaria l'applicazione del 2 ° e 3 ° blocco del nervo occipitale.

Prof. Dott. Ali Kemal Erdemoğlu

messaggi recenti