Presta attenzione alla carenza di ferro durante la gravidanza!

Cos'è il sangue?

È un liquido che fornisce a tutti gli organi del nostro corpo tutti i tipi di interazioni correlate tra loro e ciò di cui hanno bisogno per sopravvivere lavorando.

Quanto sangue ha in media una persona?

È calcolato come 70 millilitri per chilogrammo di peso corporeo.

Ad esempio, una persona che pesa 70 chilogrammi (70 chilogrammi * 70 ml = 4900 ml) ha circa 5 litri di sangue.

In cosa consiste il sangue?

In media, il 50-60% del sangue esistente è liquido e il resto è composto da cellule del sangue che possiamo visualizzare come residuo.

In altre parole, 2,5-3 litri di 5 litri di sangue sono liquidi 2-2,5 litri di cellule del sangue in una persona che pesa 70 chilogrammi.

Cosa significa un globulo?

È la parte più piccola del sangue in termini di struttura e funzione.

Di cosa sono fatte le cellule del sangue?

È costituito da cellule con funzioni specifiche chiamate globuli rossi (eritrociti), globuli bianchi (leucociti), piastrine del sangue (trombociti).

Cosa significa anemia?

Anemia è la parola usata per la definizione di "anemia" in francese.

Il turco è entrato nella lingua medica in questo modo ed è diventato ampiamente utilizzato.

Clinicamente, i valori di "emoglobina" o "ematocrito" nel sangue della persona sono inferiori ai valori normali di "emoglobina" o "ematocrito" nel sangue della persona.

Cosa significano "Ematocrito" e "Emoglobina"?

Ad esempio, pensalo come il latticello aspettato. La parte liquida rimane in alto e il sedimento è in basso. Se la parte residua del latticello è la metà del bicchiere, diciamo 50% di residuo. In altre parole, se immaginiamo di mettere tutto il sangue del corpo in un bicchiere e aspettare, il rapporto tra la parte del sedimento del sangue che si deposita sul fondo del bicchiere e la parte liquida del sangue si chiama "ematocrito" .

La sostanza contenente ferro, necessaria ai globuli rossi del sangue per assorbire ossigeno dal polmone, è chiamata "emoglobina".

Quanto è comune la malattia?

Si stima che circa il 30% della popolazione mondiale, più del 50% delle donne incinte nel mondo e più di 1/3 di tutte le donne nel mondo siano anemiche.

C'è una differenza di genere in termini di incidenza?

Sì. L'anemia è più comune nelle donne. Il motivo per cui le donne sono un po 'più inclini all'anemia rispetto agli uomini è che perdono sangue regolarmente e continuamente con il loro sanguinamento mestruale. Il fatto che le abitudini alimentari delle donne siano diverse da quelle degli uomini aumenta anche l'anemia. La gravidanza è anche un processo che aumenta il rischio di anemia, cioè anemia.

Allora, qual è la causa più comune di anemia nelle donne?

Il tipo più comune di anemia nelle donne è l'anemia da carenza di ferro.

L'anemia più comune durante la gravidanza è "Anemia da carenza di ferro".

L'anemia si verifica durante la gravidanza?

Attualmente si. Vale a dire; Pensa come un semi-tè. Se la quantità di acqua aumenta, sarà un tè aperto. Durante la gravidanza, la quantità totale di sangue aumenta di circa il 50%. La parte liquida nel sangue aumenta prima e in quantità. I globuli rossi non aumentano rapidamente. In questo caso, la quantità di sedimenti nel sangue diminuisce e si verifica la situazione che chiamiamo "anemia naturale della gravidanza". Ciò è particolarmente evidente nella prima metà della gravidanza. La produzione di globuli rossi aumenta con il progredire della gravidanza. L'aumento della costruzione aumenta la necessità di ferro. All'inizio, il ferro necessario viene soddisfatto dai magazzini del corpo, ma il più delle volte questi depositi sono insufficienti per soddisfare il bisogno. È noto che circa il 20% delle donne incinte sono anemiche. A meno che non venga formulata una diversa raccomandazione dal medico della persona, si raccomanda che a ciascuna donna incinta venga somministrato un supporto di ferro per prevenire l'anemia. Anche se non c'è anemia e le riserve di ferro sono sufficienti, l'integrazione di ferro è necessaria per tutte le donne in gravidanza durante la gravidanza per prevenire l'anemia.

Dopo i primi 4 mesi di gravidanza, si raccomanda di iniziare il trattamento di supporto con ferro al più tardi alla 20a settimana di gravidanza.

Quali sono le cause dell'anemia durante la gravidanza?

La causa più comune dell'anemia da carenza di ferro è l'assunzione inadeguata di ferro.

La carenza di acido folico provoca anemia. Emorroidi o malattie simili che causano perdita di sangue con sanguinamento. Consumo di ferro da parte della madre del bambino in via di sviluppo. Perdita di sangue improvvisa ed eccessiva in casi come traumi, incidenti. Potrebbe esserci anemia durante la gravidanza a causa di altri motivi che causano l'anemia.

Perché "l'anemia da carenza di ferro" si verifica durante la gravidanza?

Aumento del fabbisogno di ferro, scorte di ferro insufficienti (livello di malnutrizione, nascite e aborti frequenti, infezioni frequenti e soprattutto malattie parassitarie, malassorbimento intestinale), anemia dovuta a carenza di ferro possono svilupparsi a causa della perdita di sangue.

Quali sono le lamentele dell'anemia durante la gravidanza?

Debolezza e affaticamento (il disturbo più comune), perdita di appetito, mancanza di respiro che si sviluppa con il movimento, mal di testa, palpitazioni, svenimenti, tinnito, disturbi del sonno, perdita di capelli, disturbo dell'attenzione, vertigini, dolore toracico.

La maggior parte di questi disturbi sono anche disturbi che possono verificarsi naturalmente durante la gravidanza.

Cosa dovremmo fare se sospettiamo l'anemia?

La prima cosa da fare dovrebbe essere quella di rivolgersi al nostro medico e spiegare i tuoi reclami. Sia l'ostetrico che lo specialista in malattie interne pianificano gli esami necessari e il piano di follow-up in base ai tuoi reclami. L'anemia è facile da diagnosticare. La presenza di anemia può essere rilevata con l'emocromo da effettuare. L'emocromo da effettuare al primo controllo è importante per comprendere la presenza di anemia prima della gravidanza. Quindi fa un piano di trattamento in base alle diagnosi. Il tuo compito è applicare le cose che vengono chiamate regolarmente. Emocromo durante il follow-up della gravidanza, 24-28. dovrebbe essere ripetuto in settimane.

Perché l'anemia è così importante? Causa problemi con la gravidanza e il parto?

Sì. Lo sviluppo del bambino nell'utero può regredire. Può causare la morte del bambino nel grembo materno. Può causare un rischio di parto prolungato. Il peso alla nascita del bambino potrebbe essere basso. Potrebbe esserci il rischio di parto pretermine. La normale perdita di sangue alla nascita può raggiungere livelli pericolosi per le donne anemiche. Potrebbe esserci un ritardo nel recupero della madre dopo la nascita. Potrebbe esserci un aumento del rischio di sviluppare infezioni nella madre dopo la nascita.

Cosa dovrebbe essere considerato nel trattamento generale?

Lo scopo del trattamento è correggere l'anemia, cioè l'anemia, e riempire le riserve di ferro.

A tale scopo vengono applicati preparati di ferro per via orale e una dieta ricca di ferro. Dopo che l'anemia è stata corretta, il trattamento deve essere continuato per altri 3 mesi per riempire le riserve di ferro. La terapia con ferro può avere effetti collaterali come nausea, vomito, diarrea, costipazione e fastidio allo stomaco. Questi effetti collaterali possono essere eliminati assumendo le pillole dopo i pasti. Generalmente, viene trattato con pillole orali o farmaci a base di ferro sotto forma di sciroppo. Raramente può essere necessaria l'assunzione di ferro. Se l'anemia è grave, potrebbe essere necessario somministrare sangue.

Va tenuto presente che i farmaci a base di ferro possono causare stitichezza e nausea, oltre a macchiare di nero le feci.

Usa regolarmente farmaci a base di vitamina e ferro somministrati dal tuo medico. Ottieni abbastanza vitamina C. La vitamina C facilita l'assorbimento del ferro dall'intestino. Non trascurare i tuoi controlli.

Quali sono gli alimenti ricchi di ferro?

Fegato, carne rossa e bianca, uova, legumi, cereali, verdure fresche a foglia verde, frutta secca, noci. Se possibile, gli alimenti attualmente descritti devono essere assunti con la raccomandazione del medico e del dietologo e le quantità sono determinate in base alla persona. Diversi rischi sorgono in eccesso di peso alla nascita.

A cosa dovremmo prestare attenzione quando usiamo farmaci a base di ferro?

Le donne incinte hanno cibi che riducono l'assorbimento del ferro. Non dovrebbero assumere medicinali che riducono l'acidità di stomaco, sali di calcio, latte e latticini, antibiotici di tipo tetraciclina, tè e caffè.

L'assorbimento aumenterà se i preparati di ferro vengono assunti con succo d'arancia, cibi ricchi di proteine ​​ea stomaco vuoto.

Specialista in malattie interne

Dott. Mustafa Nafiz KARAGÖZOĞLU

www.doktornafiz.com

messaggi recenti