Presta attenzione a questi 10 sintomi se il tuo bambino è caduto

Sebbene ogni genitore cerchi di fare del proprio meglio per proteggere i propri figli, a volte non è possibile prevenire incidenti fastidiosi. Uno degli incidenti più comuni nei neonati è la caduta della testa da luoghi come seggioloni, culle, ginocchia, divani e divani. Nei bambini più grandi, questi tipi di incidenti si verificano nei parchi giochi, negli asili e nelle scuole. Le prime 24 ore sono molto importanti in tali cadute. Il neonato o il bambino caduto deve essere tenuto sotto sorveglianza per almeno 2 ore senza essere addormentato.

In caso di lesioni, sanguinamento, perdita di conoscenza o convulsioni, chiamare immediatamente il personale sanitario e procedere come segue;

In caso di convulsioni o vomito, stendi il bambino su un fianco tenendo il collo dritto.

In caso di sanguinamento, esercitare una pressione su di esso con una garza o un asciugamano pulito.

Aspetta che arrivi l'ambulanza.

Se ci sono questi risultati, consultare sicuramente un medico!

Se uno dei seguenti sintomi non si vede nel bambino, il corpo del bambino deve essere controllato per eventuali lesioni. Se il bambino non presenta segni di disturbo, potrebbe non essere necessario recarsi in ospedale, ma in alcuni casi il bambino deve essere osservato. I sintomi che possono essere pericolosi possono essere elencati come segue:

-Se i bambini piccoli hanno pianto inutile e prolungato, se il bambino non può essere calmato,

- Se c'è gonfiore e curvatura nella calvizie,

Se hai la tendenza a dormire, dormi più a lungo del solito o hai difficoltà a svegliarlo

Se la dimensione della pupilla non è uguale,

-Se c'è vomito ricorrente,

Se c'è sangue o liquido giallo-bianco proveniente dal naso o dall'orecchio,

-Se c'è un pianto forte e acuto

- Se i bambini che possono camminare hanno un'andatura instabile, perdita di forza nelle braccia e nelle gambe

-Se c'è sensibilità alla luce e al suono,

- Se ci sono segni di rinvio come incrociare gli occhi, battiti involontari alle mani e alle braccia, consultare immediatamente uno specialista.

Dormendo il tuo bambino nel suo letto, puoi prevenire le cadute e contribuire all'allenamento del sonno.

La maggior parte delle madri dorme con i propri bambini per allattare più comodamente. Tuttavia, man mano che i bambini invecchiano, i loro movimenti aumentano, quindi aumenta il rischio di cadere.

La maggior parte di queste cadute non causa lesioni gravi. Tuttavia, cadere sulla testa può avere conseguenze importanti. Pertanto, mettere il bambino a dormire nel suo letto eviterà cadute impreviste. Inoltre, il fatto che i bambini dormano nei loro letti contribuisce in modo significativo all'addestramento al sonno.

Prendi precauzioni contro gli incidenti invisibili

Semplici misure che prendi a casa proteggeranno la salute del tuo bambino e ridurranno la tua ansia. Queste misure possono essere elencate come segue:

- Proteggi l'ambiente del letto posizionando materiali morbidi a forma di cuscino sotto il letto nel caso in cui il bambino cada oltre le barriere del letto.

Non lasciare il tuo bambino da solo per molto tempo durante l'infanzia.

- Crea un lucchetto per bambini alle finestre, fissa gli oggetti su cui può arrampicarsi

Tieni il tuo bambino lontano da balconi e scale.

- Coprire gli angoli acuti dei mobili con protezioni angolari in plastica.

-Posizionare i cavi e le corde degli oggetti alti in modo che il bambino non possa raggiungerli, altrimenti potrebbero tirarli e caderci sopra.

messaggi recenti