Quanto dovrebbe essere mangiato il carboidrato?

Dilara Kocak

Negli adulti con un'alimentazione normale, il 55-60 percento dell'energia giornaliera viene fornita dai carboidrati. Considerando i privilegi personali, dovrebbero esserci almeno 100-125 grammi di carboidrati nella dieta quotidiana.

Il nostro fabbisogno energetico quotidiano, le calorie necessarie al funzionamento del nostro metabolismo, provengono da tre fonti fondamentali attraverso il cibo che mangiamo:

Carboidrati

Proteine

Grassi

Un grammo di carboidrati e proteine ​​fornisce 4 calorie di energia e un grammo di grasso fornisce 9 calorie di energia. Il 55-60% dell'apporto energetico giornaliero dovrebbe essere fornito dai carboidrati, il 10-15% dalle proteine ​​e il 25-30% dai grassi.

Per esempio; Se esiste una dieta a 1800 calorie, il 55-60 percento di questa caloria produce circa 1000 calorie. Poiché un grammo di carboidrati fornisce quattro calorie, possiamo completare 1000 calorie al giorno con 250 grammi di carboidrati. Di seguito sono riportati i contenuti di carboidrati di alcuni alimenti:

1 tazza di latte 9 grammi

1 fetta di pane 15 grammi

1 porzione di frutta 12 grammi

2-3 cucchiai di riso 12 grammi

1 polpetta NO

1 uovo NO

10 grammi di zucchero 10 grammi

2-3 pezzi di grigio 15 grammi

I carboidrati si formano nelle piante unendo l'anidride carbonica presente nell'aria con l'acqua prelevata dal terreno, grazie alla luce solare attraverso il pigmento clorofilliano presente nelle foglie verdi. Pertanto, i nutrienti del suolo sono prevalentemente una fonte di carboidrati; Come verdura, frutta, grano, orzo, miglio e tutti i prodotti che ne derivano (pane, pasta, biscotti). Il consumo di questi prodotti in cereali integrali senza essere raffinati è la scelta più preziosa in termini di salute.

Mangiare una dieta che non contiene carboidrati non è assolutamente corretto in termini di salute. I carboidrati sono uno dei nutrienti che forniscono energia al corpo. I carboidrati sono i nutrienti più comuni nelle nostre diete. Negli adulti con un'alimentazione normale, il 55-60 percento dell'energia giornaliera viene fornita dai carboidrati. 1 grammo di carboidrati fornisce circa 4 calorie di energia. Tuttavia, le persone possono sopravvivere assumendo meno carboidrati. Considerando i privilegi personali, almeno 100-125 grammi di carboidrati dovrebbero essere inclusi nella dieta quotidiana. Ciò fornisce circa 400-500 calorie di energia.

Glicogeno; È il carboidrato che si trova nel corpo umano e animale, cioè è la forma di immagazzinamento. Soprattutto per gli atleti, è importante per le prestazioni che il serbatoio abbia un volume e una pienezza sufficienti. Si trova principalmente nel fegato, nei muscoli muscolari e in altri tessuti.

Scegli la bruna invece del bianco

Invece di zuccheri semplici che aumentano rapidamente la glicemia, la quantità di fibra

carboidrati complessi alti e più benefici per la salute

è importante che tu scelga.

I carboidrati complessi, in particolare i cereali integrali non raffinati, sono benefici per la salute. Il riso integrale o bulgur è una scelta migliore del riso sbiancato. Allo stesso modo, il pane integrale, di segale o integrale è più prezioso in termini di salute di un pane di farina bianca. Come esempio di carboidrati semplici; Possiamo contare alimenti come zucchero, miele, marmellata, succhi di frutta. Esempi di carboidrati complessi sono il pane integrale, la pasta, i cereali e il bulgur.

Le funzioni dei carboidrati nel corpo

1. I carboidrati forniscono gran parte dell'energia che il corpo spende. Tutti i tessuti utilizzano i carboidrati per soddisfare il proprio fabbisogno energetico. Il tessuto cerebrale utilizza solo carboidrati per produrre energia. Il fatto che il cervello utilizzi solo glucosio è la ragione più importante per assumere una quantità sufficiente di carboidrati ogni giorno. Altrimenti, i tessuti del corpo vengono utilizzati come fonti.

2. È noto che i carboidrati sono una fonte di energia più favorevole per i movimenti fisici pesanti. Soprattutto i grandi lavoratori e gli atleti professionisti dovrebbero assumere più della metà, a volte anche il 70% della dieta quotidiana come carboidrati.

3. I carboidrati sono antietogeni. Se viene assunto meno del necessario, i chetoni (come l'acetone) e gli acidi (come l'acido acetoacetico) si formano nel corpo più del normale. Queste molecole aumentano l'acidità nei fluidi corporei e diminuiscono l'alcalinità del sangue. Poiché questo problema di salute è il risultato di diete ipocaloriche e limitate di carboidrati, tali diete non dovrebbero mai essere seguite.

4. Assicura la ritenzione di carboidrati, acqua ed elettroliti nel corpo. Inoltre, aiutano il sodio ad essere assorbito dall'intestino nel sangue.

5. I carboidrati impediscono alle proteine ​​di essere utilizzate per produrre energia, riducendo la necessità di proteine.

6. Altri componenti della parete cellulare della pianta come l'amido resistente, i polisaccaridi non amidacei, gli oligosaccaridi e la lignina, che non sono influenzati dagli enzimi digestivi, aumentano il movimento degli intestini e aiutano i rifiuti che vi si formano ad essere escreti come feci. Se queste molecole sono troppo poche nella dieta, il movimento intestinale diminuisce, può verificarsi stitichezza.

messaggi recenti