Mancanza di respiro, segno di altezza diaframmatica

L'altezza del diaframma, che è una condizione rara negli adulti, può causare mancanza di respiro e tachicardia durante la deambulazione e lo sforzo nel tempo. Gli esperti sottolineano che la diagnosi viene spesso rilevata incidentalmente e l'altezza del diaframma è una malattia che deve essere trattata. Fornendo informazioni sull'argomento, lo Specialista in Chirurgia Toracica Assoc. Dott. Özkan Demirhan ha detto: "Il diaframma è uno dei nostri muscoli respiratori più importanti ed è il nome dato alla struttura muscolare piatta e ampia che separa la cavità addominale dalla cavità toracica. L'altezza del diaframma (evantrazione) è l'aumento permanente di tutto o di una parte del muscolo del diaframma, a condizione che le parti a cui è attaccato alla costola e le connessioni degli organi non siano disturbate. Questa è una condizione rara negli adulti. L'altezza del diaframma può verificarsi dopo una lesione del nervo frenico primario o acquisito. Sebbene questa anomalia sia solitamente osservata nel diaframma sinistro, è caratterizzata da una marcata diminuzione della densità delle fibre muscolari nel diaframma. D'altra parte, nel caso di un ictus del diaframma, anche se la funzione del muscolo è un po 'indebolita, la densità muscolare rimane prossima ai limiti normali. La paralisi del diaframma di solito si verifica a causa di danni al nervo frenico (nervo che stimola il diaframma). Tuttavia, l'elevazione diaframmatica si verifica spesso come una malattia muscolare degenerativa pura senza alcun danno neurale. Sebbene le cause dell'altezza del diaframma e della paralisi del diaframma siano diverse, di solito causano lo stesso aspetto radiologico e le stesse condizioni cliniche. "L'altezza del diaframma è più comune nella popolazione maschile", ha detto.

Nella situazione progressiva, i pazienti possono dover dormire in posizione seduta.

Riferendosi ai sintomi causati dall'altezza del diaframma, Demirhan ha detto: “Nei pazienti con altezza del diaframma o paralisi del diaframma, la mancanza di respiro appare come il sintomo principale. Nei pazienti con altezza diaframmatica o paralisi, la funzione del diaframma è ridotta o persa a causa dell'immobilità. Pertanto, ci sono cambiamenti significativi nella respirazione o la respirazione è compromessa a causa del disadattamento del polmone e della parete toracica. Questo è tra i fattori che aumentano la sensazione di mancanza di respiro. In alcuni pazienti si può osservare una diminuzione dell'ossigeno nel sangue chiamata ipossiemia. L'iperventilazione riflessa, che si sviluppa per correggere l'ipossiemia, provoca alcalosi respiratoria quando la normale immissione e uscita d'aria necessarie per mantenere il normale livello di gas del sangue si verifica al di sopra del livello normale. A differenza delle persone normali, lo spostamento degli organi addominali verso il torace in posizione supina porterà ad un'ulteriore diminuzione dei volumi polmonari, quindi alcuni pazienti potrebbero manifestare gravi disturbi respiratori. Possono svilupparsi sintomi come dolore addominale, gonfiore, bruciore di stomaco, vomito, eruttazione, nausea, costipazione e perdita di peso, specialmente nei pazienti con elevazione dell'emidiaframma sinistro. Questi reclami sono tipicamente esacerbati dai cambiamenti di posizione. Nell'esame di pazienti con eventrazione moderata e grave, è possibile rilevare depressione nella parte inferiore del torace sul lato affetto e pienezza nell'addome. La mancanza di respiro grave e progressiva in posizione piegata o sdraiata è il fattore diagnostico più importante per il sollevamento del diaframma. "I pazienti alla fine devono lavorare in posizione eretta e dormire in posizione seduta", ha detto.

Facendo riferimento alle necessità e ai metodi di trattamento nella diagnosi dell'altezza del diaframma, Assoc. Dott. Özkan Demirhan ha detto: “La maggior parte dei pazienti adulti con diaframma alto o paralisi non ha alcun reclamo. L'altezza del diaframma viene solitamente rilevata incidentalmente alla radiografia del torace. Se c'è qualche altra condizione patologica, è esclusa dalla tomografia. Se c'è o meno movimento diaframmatico può essere osservato con l'ecografia. È importante dimostrare che la mancanza di respiro o l'ortopnea sono dovute all'altezza del diaframma o alla paralisi. Pertanto, è necessario eseguire un'anamnesi meticolosa e un esame obiettivo per valutare la durata e la progressione della mancanza di respiro e dell'ortopnea e per escludere altre potenziali cause di mancanza di respiro (obesità patologica, malattia polmonare, insufficienza cardiaca congestizia, ecc.). Altri motivi dovrebbero essere esclusi. Mentre in passato i trattamenti venivano eseguiti con metodi aperti, oggi le tecniche di plicatura del diaframma sono state sviluppate con metodi transtoracici e transaddominali minimamente invasivi. Dopo aver riportato il diaframma nella sua posizione normale, la pressione nel polmone scompare e la capacità di sforzo aumenta. "Il pacemaker diaframmatico (DPS) viene utilizzato nei pazienti tetraplegici con paralisi diaframmatica bilaterale, ma va oltre il nostro scopo".

Fatma Taniş, una madre di due figli di 34 anni, a cui è stato diagnosticato un high diaframmatico, ha parlato del suo processo. Incontra, "Mi stavo preparando per un trapianto di midollo osseo a causa della malattia di AML. Tuttavia, dopo sintomi come debolezza improvvisa e mancanza di respiro con sforzo, è stata fatta una diagnosi di sballo diaframmatico. I miei medici hanno detto che non era possibile per me effettuare un trapianto in questo modo. Il mio insegnante e il suo team, Özkan Demirhan, mi hanno portato di recente in un intervento chirurgico per risolvere il mio problema di altezza del diaframma. Il mio problema di mancanza di respiro è diminuito in modo significativo dopo l'intervento. "I miei medici hanno detto che ora ero pronto per il trapianto", ha detto.

Fornendo informazioni sul metodo chirurgico applicato al paziente, Demirhan ha affermato: “Abbiamo reso piatto il diaframma e rilassato i polmoni con l'intervento chirurgico di“ Plicatura del diaframma ”eseguito con piccole incisioni utilizzando tecniche di chirurgia chiusa. Il nostro giovane paziente, i cui polmoni sono tornati alla normalità e la cui mancanza di respiro è stata risolta, è ora pronto per il trapianto ”.

messaggi recenti