Vaccino contro la varicella nel calendario delle vaccinazioni

Il Ministero della Salute ha riferito che il vaccino contro la varicella è stato aggiunto al calendario delle vaccinazioni infantili dopo il vaccino contro l'epatite A.

In una dichiarazione scritta del Ministero della Salute, è stato affermato che il numero di malattie vaccinate è aumentato a 13 con l'aggiunta della varicella al calendario delle vaccinazioni infantili.

Nella dichiarazione, che sottolineava l'importanza della vaccinazione, si sottolineava quanto segue: "Lo scopo del Programma di immunizzazione espansa, che si svolge nel nostro Paese, è curare la difterite, la pertosse, il tetano, il morbillo, la rosolia, la parotite. , tubercolosi, poliomielite, epatite B, influenza da emofilo di tipo B, epatite A, varicella L'obiettivo è controllare o addirittura eliminare queste malattie riducendo la diffusione, la disabilità e i tassi di mortalità delle malattie correlate e delle malattie pneumococciche invasive. Per raggiungere questo obiettivo, sono stati raggiunti importanti sviluppi nel campo dei servizi sanitari preventivi e primari con l'Health Transformation Program, e gli studi di immunizzazione di routine sono diventati una delle questioni a cui il nostro Ministero attribuisce la massima importanza ".

Nella dichiarazione, in cui si afferma che il tasso di vaccinazione è stato al livello del 96-97 per cento dal 2007, è stato notato che questo successo ha ottenuto una grave diminuzione del numero di malattie che possono essere prevenute con la vaccinazione nel paese.

È stato ricordato che il budget per la vaccinazione, che era di 22 milioni di TL nel 2002, ha raggiunto circa 400 milioni di TL nel 2012 e la vaccinazione è stata fornita gratuitamente in tutte le istituzioni sanitarie.

-Che cos'è la varicella?

Nella dichiarazione, è stato sottolineato che sebbene il 90% della varicella sia visto nei mesi invernali e primaverili nei bambini di età inferiore ai 15 anni, è noto come una malattia infantile con un decorso lieve, può essere grave soprattutto nei neonati e negli adulti .

La malattia a volte può causare gravi complicazioni come gravi infezioni della pelle, cicatrici permanenti sulla pelle, polmonite, encefalite e persino la morte, il vaccino riduce il numero di casi dell'85% e previene i casi gravi di varicella del 95-100%. segnalato.

Si dice anche che il vaccino contro la varicella sia importante nella prevenzione della malattia da herpes zoster (ustione notturna) che può verificarsi anni dopo la malattia.

Tutti i bambini del 12 ° mese riceveranno una singola dose gratuita di vaccino e sarà somministrata a tutti i bambini nati dopo il 1 gennaio 2012.

messaggi recenti