La tisana provoca aborto spontaneo

È stato riferito che le tisane, che vengono consumate molto durante i mesi invernali, provocano aborto spontaneo e parto prematuro nelle donne in gravidanza. Parlando con il giornalista di İHA, Assoc. Specialista in ginecologia e fecondazione in vitro. Dott. Hakan Çoksüer ha affermato che il consumo di tisane è aumentato enormemente oggi. Affermando che le tisane sono preferite più come alternativa al tè nero classico, in quanto sono molto benefiche per la salute, Assoc. Dott. Çoksüer ha affermato che il consumo per il raffreddore è aumentato ancora di più, soprattutto quando fa freddo.

Assoc. Dott. “Tuttavia, alcune tisane possono mostrare effetti dannosi in determinate situazioni, così come i loro benefici. Le tisane sono note per essere consumate per quasi tutti i problemi di salute, dal mal di testa alla depressione. Tuttavia, gli studi dimostrano che il consumo di tisane durante la gravidanza non è innocente.

Molte donne incinte consumano inconsciamente tisane senza saperlo. Tuttavia, durante la gravidanza, la futura mamma dovrebbe fare attenzione ai cibi che consuma e agire in modo selettivo. Non tutte le tisane dovrebbero essere bevute e gli ingredienti nelle tisane dovrebbero essere conosciuti. Altrimenti, gli ingredienti delle tisane potrebbero danneggiare il bambino ", ha detto.

"IL TÈ ALLE ERBE AUMENTA LO SPIRITO DELLE DONNE"

Affermando che quando le tisane vengono consumate frequentemente, aumenta il rischio di aborto spontaneo, il rischio di sanguinamento durante la gravidanza e le contrazioni uterine e aumenta il rischio di parto prematuro. Dott. Çoksüer ha utilizzato le seguenti affermazioni:

"Si consiglia alle donne incinte di evitare il consumo di tè verde, poiché è stato scoperto che può influire negativamente sul livello di acido folico.

Ancora una volta, per le donne che allattano, si suggerisce che la quantità di caffeina nel ritmo del sonno del bambino possa essere interrotta e si raccomanda di non consumare troppo tè verde. Le donne incinte dovrebbero fare molta attenzione, soprattutto nel primo trimestre di gravidanza. Il primo trimestre è un periodo in cui la minaccia di aborto è alta. Le future mamme dovrebbero assolutamente consultare un medico sull'uso della tisana. La gravidanza è un processo molto rischioso. Pertanto, la futura mamma non dovrebbe consumare tisane prese a caso. Gli ingredienti delle tisane assunte devono essere conosciuti e consumati nel giusto dosaggio.

In particolare, le donne che sono frequentemente minacciate di aborto spontaneo dovrebbero prestare attenzione alle erbe e alle tisane che consumano. Alcune tisane provocano contrazioni uterine e aumentano il rischio di aborto spontaneo. L'importante è aggiustare la dose e non consumare eccessivamente. Piante e tè come timo, zafferano, ortica, cumino, cannella e senna non dovrebbero essere consumati durante la gravidanza.

Per mantenere l'equilibrio del calcio durante la gravidanza, dovresti bere molto latte. Inoltre, i succhi e 2,5 litri di acqua al giorno sono un must. Se ti piace molto e non puoi rinunciare al tè verde, non dovresti consumarne più di una tazza al giorno. Invece di guardare le tisane come innocenti durante la gravidanza, un medico dovrebbe essere consultato prima di usare le tisane.

messaggi recenti