Che cos'è l'ematuria (sanguinamento urinario) e come viene trattata?

Sottolineando che la diagnosi precoce e il trattamento salvano la vita in questa malattia, Öbek fa emergere la complessità del problema, dai fattori che causano l'ematuria alla sua diagnosi, dai cibi che macchiano l'urina ad altre malattie correlate.

Cos'è l'ematuria (sanguinamento urinario)?

Nell'ematuria, i reni, i tubi che trasportano l'urina dai reni alla vescica urinaria e chiamati uretere, la vescica, l'uretra, che trasporta l'urina dalla vescica urinaria al mondo esterno, e l'uretra, e negli uomini, vari possono essere responsabili disturbi originati dalla ghiandola prostatica. Il sangue nelle urine può essere rilevato in due modi, se è stato eseguito un test delle urine, può essere trovato qui durante l'esame con un microscopio. Questa è chiamata "ematuria microscopica" e di solito si verifica a causa della miscelazione di una piccola quantità di sangue nell'urina. L'altro metodo si verifica quando più cellule del sangue vengono mescolate nell'urina a un livello in cui la persona può vedere il sangue nelle sue urine, e questo è chiamato "ematuria macroscopica". In questo caso, l'urina può essere rosa, rossa, color tè o marrone. Inoltre, la presenza di cellule infiammatorie (leucociti) nell'analisi delle urine suggerisce infezione, presenza di cristalli, malattia dei calcoli e presenza di proteine, disturbi renali chiamati glomerulonefrite.

Le cause più comuni di sanguinamento urinario possono essere riassunte come segue: malattie infiammatorie delle vie urinarie, le più comuni delle quali sono la cistite; malattie della prostata negli uomini come prostatite e cancro, ingrossamento benigno della prostata; malattie renali come infiammazione renale e cancro; malattia di pietra nei reni e nel tratto urinario; e cancro alla vescica.

Nelle donne, la miscelazione del sangue con l'urina durante il periodo mestruale può essere erroneamente considerata come sanguinamento urinario, quindi è necessario fare attenzione a questo. Questo non indica sanguinamento nelle urine. L'uso di fluidificanti del sangue (inclusa l'aspirina) può far entrare il sangue nelle urine. Ci sono alcuni farmaci che macchiano l'urina o causano sanguinamento, come ad esempio; Farmaci con principi attivi fenazopiridina, ciclofosfamide. Gli alimenti che macchiano di rosso l'urina includono barbabietole, more e rabarbaro (rabarbaro). Non bisogna dimenticare che i coloranti alimentari nel cibo che viene mangiato possono anche tingere il colore delle urine. Il sangue può essere rilevato nelle urine dopo un intenso esercizio fisico, sollevamento pesi o esercizio aerobico può causare questo. Il sangue può mescolarsi all'urina in caso di trauma (incidente stradale, infortuni sportivi, ecc.) In cui sono danneggiati i reni e le vie urinarie.

Se il sangue viene rilevato nelle urine, deve essere indagato e il motivo per cui si manifesta deve essere rivelato. Se c'è una condizione che richiede un trattamento sia in termini di salute delle vie urinarie che di salute generale, è importante diagnosticare e curare in tempo.

Altre malattie che causano sanguinamento urinario possono essere classificate come segue:

Cistite:

Alcuni disturbi del tratto urinario possono accompagnare il sanguinamento urinario. Sintomi come bruciore durante la minzione, minzione frequente, svegliarsi la notte e difficoltà ad andare in bagno sono solitamente visti in condizioni infiammatorie. La malattia infiammatoria della vescica (vescica urinaria) con batteri è chiamata cistite ed è una condizione comune, soprattutto nelle donne. Di solito può essere facilmente trattato con antibiotici. Le recidive possono essere osservate nel periodo postmenopausale e nelle donne che sono appena attive sessualmente. In questi casi, il medico consiglierà alcune precauzioni per prevenire il ripetersi. L'aggiunta di brividi, febbre e dolore al fianco alla tabella sopra sono i segni che l'evento non è più una semplice cistite e che i reni sono coinvolti nell'evento infiammatorio. In questo caso, la persona dovrebbe rivolgersi urgentemente a uno specialista.

Malattia della pietra:

Il sanguinamento urinario con forte dolore al lato dell'addome, nausea e vomito, di solito suggerisce una malattia della pietra. In questo caso, viene girato un film per rivelare la malattia della pietra e il trattamento è pianificato in base alla posizione e alle dimensioni della pietra.

Malattie della prostata:

La prostata è una ghiandola situata nel sistema riproduttivo maschile. In caso di infiammazione, possono esserci minzione frequente, forte dolore urinario, difficoltà nella minzione, febbre e sanguinamento urinario che li accompagnano. La prostata può ingrossarsi con l'età e causare alcuni problemi di minzione comuni negli uomini in età avanzata. In questo caso, il sangue può essere visto nelle urine. Nel cancro alla prostata, che è il tumore più comune negli uomini, il sanguinamento nelle urine è uno dei risultati che possono essere rilevati.

Cancro alla vescica:

Il sanguinamento nelle urine visibilmente intenso, soprattutto se contiene coaguli, può spesso essere segno di una grave malattia. Anche una volta che si verifica una situazione del genere, non dovrebbe mai essere trascurata. Può essere un sintomo di una malattia maligna originata dai reni e dalle vie urinarie. Il sintomo più importante del cancro della vescica, che è uno dei tumori più comuni nel nostro paese, è il sangue indolore nelle urine. Potrebbe non essere continuo e potrebbe ripresentarsi a intervalli.

Cosa viene fatto per la diagnosi e come è il trattamento?

Il fattore più importante che guida il medico nella diagnosi è la storia della malattia che riceverà dal paziente. Da quanto tempo si è verificata l'emorragia, se ci sono reclami che accompagnano l'emorragia e cosa è successo, se del caso, guidano la strada alla diagnosi. La seconda fase importante è l'esame fisico della persona. Dopo questi, vengono utilizzati test di laboratorio e di imaging. Alcuni esami aggiuntivi relativi alle urine, alcuni esami del sangue, ecografia delle vie urinarie - tomografia computerizzata o risonanza magnetica per immagini (MRI) possono essere richiesti dal medico quando necessario. In alcuni casi possono essere necessarie procedure endoscopiche (cistoscopia) e biopsia, in cui la vescica viene osservata con una telecamera leggera. La rilevazione del sangue nelle urine non è una malattia ma una scoperta. Qualunque sia la malattia che causa la sua comparsa, deve prima essere diagnosticata e quindi trattata.

messaggi recenti