Attenzione! Il tuo desiderio persistente di dormire può essere un segno di malattia

Se la tua sonnolenza non scompare nonostante le tazze di caffè che bevi, forse è il momento di vedere uno specialista.

La sonnolenza insopportabile che si manifesta improvvisamente durante il giorno nonostante abbia dormito a sufficienza durante la notte è il sintomo più importante della narcolessia. Specialista in Neurologia e Disturbi del Sonno Prof. Dott. Abbiamo chiesto a Hakan Kaynak.

Quando i limiti vengono superati, il sonno eccessivo può essere definito una malattia?

Sebbene l'eccessiva sonnolenza dovrebbe essere un grave problema che può causare gravi disagi, è spesso associata al lavoro quotidiano o ad altri problemi di salute e non viene presa sul serio. Molti pazienti considerano normale per molti anni la sonnolenza eccessiva. Considera normale dormire a mezzogiorno, davanti alla tv la sera, in viaggio, o anche al lavoro o al volante. Tuttavia, questi sono tutti sintomi di malattia.

Qual è la differenza tra il desiderio di dormire dovuto alla stanchezza generale e la narcolessia?

Stanchezza e sonnolenza non devono essere confuse tra loro. La stanchezza è una condizione che si verifica con un'attività fisica eccessiva e passa con il riposo. Come nei pazienti con sindrome da apnea notturna, affaticamento e sonnolenza possono verificarsi insieme in alcune malattie del sonno. Tuttavia, l'eccessiva sonnolenza nella narcolessia è l'insorgenza improvvisa del sonno e l'incapacità di resistere al sonno in assenza di una sonnolenza costante davanti alla persona. Il sonno è riposante nella narcolessia, anche se per un breve periodo, e il paziente si sente riposato dopo un breve sonno.

Il giusto limite perché questa situazione non sia considerata una malattia è definito come il risveglio riposato e il non sentirsi assonnati durante il giorno. La sonnolenza eccessiva è una malattia?

Innanzitutto è utile descrivere alcuni termini legati al sonno. Quando si parla di sonno eccessivo nella sindrome da narcolessia, non si parla di sonno notturno eccessivo. L'eccessiva sonnolenza nella sindrome da narcolessia è un desiderio improvviso di dormire e uno stato di sonno insopportabile che si verifica durante il giorno mentre la persona non avverte alcuna sonnolenza. Gli attacchi di sonno possono verificarsi più frequentemente in ambienti adatti al sonno, così come in ambienti inadatti come la guida. Nei casi che influiscono sulla qualità del sonno, come la cessazione del respiro durante il sonno, ci sono malattie che possono essere menzionate come sonnolenza eccessiva, come il sonno notturno prolungato, il risveglio senza riserve dal sonno notturno. Tuttavia, è necessario valutare l'eccessiva sonnolenza che si verifica a causa di tali motivi in ​​una categoria separata. Di conseguenza, se il paziente deve dormire più a lungo del precedente periodo di sonno, si sveglia dal sonno senza riposo e lamenta insonnia diurna o desiderio improvviso di dormire senza nessuno di questi, questo dovrebbe essere sicuramente considerato come un sintomo di un malattia del sonno.

Soprattutto in primavera aumentano la stanchezza e la voglia di dormire Gli attacchi aumentano nei mesi primaverili nei malati di narcolessia?

La sonnolenza dei pazienti con narcolessia non è influenzata da alcun fattore esterno e non è influenzata dai cambiamenti stagionali. Il paziente si sente improvvisamente assonnato in tutte le stagioni e condizioni e si sveglia riposato dopo aver dormito per un breve periodo e continua la giornata.

Quando consultare un medico?

La narcolessia non è una condizione che può essere sostenuta senza consultare un medico e senza trattamento. Il problema deriva dal fatto che i pazienti non sono in grado di descrivere correttamente i sintomi e quale medico consultare. Poiché è una malattia molto rara, è un problema che i medici non sono così abituati a vedere. Gli attacchi di sonno o uno degli altri sintomi possono essere il primo sintomo. Non tutti i sintomi si verificano contemporaneamente e alcuni sintomi possono iniziare quando altri terminano. La comparsa di uno qualsiasi dei sintomi deve essere considerata sufficiente per consentire al paziente di consultare un medico.

Puoi parlarci dei metodi di trattamento della narcolessia?

La narcolessia è una malattia che può essere curata per molti anni. Con questo aspetto l'importante, come tutte le altre malattie del sonno, è essere diagnosticate correttamente. Le opzioni di trattamento sono aumentate con le ricerche condotte negli ultimi anni e ha iniziato a essere trattata in modo più efficace e sicuro con i farmaci moderni. Oltre ai farmaci sviluppati per l'eccessiva sonnolenza, alcuni dei farmaci noti come antidepressivi vengono utilizzati nel trattamento di altri sintomi della malattia e il trattamento si traduce fino al 100 percento.

È possibile essere protetti o prevenuti?

La narcolessia non è una malattia prevenibile, cosa dovrebbe essere fatto; Serve a prevenire gli effetti negativi di questa malattia sulla vita dei pazienti in giovane età trattandoli il prima possibile.

Cos'è la narcolessia?

La narcolessia è una malattia neurologica nota da molti anni. Negli ultimi anni sono stati raggiunti sviluppi seri in questa malattia, che è stata studiata da specialisti in medicina del sonno. Poiché questi sviluppi hanno aumentato il riconoscimento della malattia, le ricerche hanno reso la malattia meglio compresa e trattata. La narcolessia è una malattia complessa che di solito consiste in molti sintomi. Altri sintomi di questa sindrome includono la paralisi del sonno, popolarmente nota come incubo, e la percezione allucinatoria di immagini, sensazioni e suoni che si verificano durante l'addormentamento o il risveglio. A differenza dell'eccessiva sonnolenza diurna, i pazienti si svegliano spesso di notte e alcuni pazienti attribuiscono i loro attacchi di sonno diurno alla sonnolenza notturna.

La narcolessia può essere vista a qualsiasi età. Tuttavia, il periodo in cui tutti i sintomi sono completati, i reclami del paziente aumentano e la sua vita inizia a interrompersi è tra i 20 ei 30 anni.

Ruken Akbay Gürtaş

messaggi recenti