Prestare attenzione alla deglutizione di corpi estranei nei bambini!

La deglutizione di corpi estranei nei bambini è al 5 ° posto tra le cause di morte nei bambini di età inferiore a 1 anno. Acıbadem Maslak e Kadıköy Hospital Pediatric Health and Diseases, Pediatric Gastroenterology, Hepatology and Nutrition Specialist Dr. Enver Mahir GÜLCAN ha toccato la questione dell'intrusione di corpi estranei nel sistema respiratorio e digerente e ha avvertito le famiglie di tenere questi oggetti lontani dai bambini.

I bambini piccoli sono inclini alla bocca e ingoiano qualsiasi oggetto estraneo a causa della loro curiosità e qualità di ricerca. Inoltre, un numero insufficiente di denti e strutture insufficienti inducono a ingoiare il cibo in morsi più grandi senza masticare. Nonostante abbiano qualcosa in bocca, possono continuare a parlare, ridere, correre e giocare.

I corpi estranei che fuoriescono dal sistema respiratorio si manifestano con improvvisa distress respiratorio, lividi e tosse.

Soprattutto nei bambini di età compresa tra 1 e 2 anni, la deglutizione di corpi estranei e problemi respiratori correlati sono comuni. I corpi estranei più comuni nelle vie respiratorie sono; frutta secca come semi, nocciole, arachidi, uvetta, residui di cibo non masticato e pezzi di giocattoli. Tali alimenti e piccoli pezzi di giocattoli / oggetti non devono essere somministrati a bambini di età inferiore a 3 anni.

I corpi estranei che fuoriescono dal sistema respiratorio si manifestano con improvvisa sofferenza respiratoria, lividi e tosse. In questo caso, il bambino potrebbe essere perso in pochi secondi; L'interno della bocca va controllato con un dito e si cerca di rimuovere velocemente l'oggetto fino a quando non raggiunge il pronto soccorso, il bambino va aiutato a rimuovere l'oggetto tenendo i piedi capovolti e picchiettando sulla schiena con una mano e, in caso di arresto respiratorio, deve essere iniziata la respirazione bocca a bocca artificiale.

Gli oggetti bloccati nell'apparato digerente, invece, rischiano di provocare disagio con mezzi chimici o meccanici.

La maggior parte degli oggetti ingeriti che sono sfuggiti all'apparato digerente vengono lanciati attraverso l'intestino senza danneggiare il bambino. Soprattutto gli oggetti estranei che possono causare avvelenamento e bloccati in un luogo dovrebbero essere identificati e rimossi presto.

I bambini di solito ingoiano oggetti come pezzi di giocattoli, monete, chiodi, viti, batterie. I corpi estranei liquidi come disincrostante, detersivo, ammorbidente utilizzati nella pulizia possono danneggiare l'esofago e lo stomaco o causare avvelenamento, a seconda del rapporto di sostanza acida o basica che contengono. La stragrande maggioranza dei corpi estranei solidi ingeriti è attaccata alla parte iniziale dell'esofago. Gli oggetti che attraversano l'esofago e raggiungono lo stomaco di solito escono spontaneamente senza problemi. Raramente, oggetti lunghi / larghi possono essere bloccati all'uscita dello stomaco o alla giunzione dell'intestino tenue e dell'intestino crasso. Gli oggetti bloccati nell'apparato digerente, invece, rischiano di provocare disagio con mezzi chimici o meccanici.

Batterie e magneti in particolare possono causare seri problemi come la perforazione intestinale, quindi devono essere rimossi immediatamente. Mentre la frequenza di deglutizione di corpi estranei è determinata fino al 4%, il caso più frequente di deglutizione di monete metalliche. Questa situazione è comune nei bambini di età compresa tra 6 mesi e 4 anni.

In corpi estranei bloccati nell'esofago; Vengono rilevate difficoltà a deglutire, rifiuto di mangiare, sbavare eccessivo, perdita di peso, vomito, dolore al petto, mal di gola, tosse, febbre inspiegabile e cambiamenti nella coscienza. Nulla può essere rilevato durante l'esame del bambino, lo strumento diagnostico più importante è il sospetto, storie come lividi improvvisi, tosse e difficoltà respiratorie sono importanti, soprattutto durante il gioco.

Trattamento e prevenzione

In condizioni ospedaliere, il tratto respiratorio o l'esofago del paziente viene esaminato con un sistema di telecamere illuminate e il corpo estraneo viene rimosso con dispositivi speciali (endoscopia). Mentre i bambini diagnosticati precocemente e il cui corpo estraneo è stato rimosso possono essere dimessi immediatamente, possono essere necessari ricoveri e trattamenti a lungo termine nei pazienti con ricovero tardivo o danni da corpo estraneo al sistema. Soprattutto i corpi estranei che sono sfuggiti alle vie respiratorie possono causare gravi distress respiratori, se non intervenuti precocemente, mentre può provocare anche una grave polmonite.

Diversi effetti collaterali si verificano a seconda delle caratteristiche dei corpi estranei che fuoriescono dall'esofago all'apparato digerente. Gli aghi possono attaccarsi a una parte del sistema digerente, oggetti di grandi dimensioni possono attaccarsi e causare un'ostruzione intestinale, le batterie possono aprirsi nel sistema digerente e perforarsi e i magneti possono causare perforazione. Per questo motivo, tutti questi bambini devono essere portati urgentemente in ospedale e devono essere portati via da specialisti di endoscopia pediatrica (gastroenterologia o pneumologo pediatrico se il bambino è sfuggito alle vie respiratorie) senza perdere tempo quando necessario.

Il modo per proteggere i bambini dai problemi legati agli oggetti estranei non è limitare i movimenti dei bambini, ma tenere lontani dalla portata dei bambini oggetti estranei pericolosi. Particolare attenzione va posta agli oggetti piccoli e rotondi e agli alimenti che possono essere ingeriti comodamente dal neonato e dal bambino in tenera età, che porta tutto alla bocca.

www.kidsgourmet.com.tr

messaggi recenti