Il frutto della speranza per il cancro

Si afferma che la frutta tropicale, che è anche nel campo della scienza della medicina alternativa, è più efficace dei farmaci usati nel trattamento chemioterapico.

La Guanabana, la cui patria è il Brasile, cresce nelle foreste pluviali di alcune parti del Sud America e del sud-est asiatico. La guanabana, il cui nome scientifico è "Annona Muricata", è anche conosciuta con nomi come "graviola", "soursop" e "cherimoya".

Non esiste ancora una ricerca scientifica che la guanabana sradichi completamente il cancro. Tuttavia, ci sono alcuni casi che dimostrano che è efficace nel distruggere alcune cellule tumorali che resistono alla chemioterapia sul seno e sul fegato.

Ritarda la crescita delle cellule tumorali

È difficile dare un giudizio definitivo su questo problema, poiché non è stato ancora sottoposto a test umani completi e non è supportato da risultati scientifici.

Tuttavia, è noto che la guanabana è stata utilizzata nel trattamento di molte malattie nel corso della storia. Ad esempio, si dice che il frutto, che è accettato nel trattamento di parassiti, infezioni e herpes, sia buono per i disturbi del sonno, la febbre e la tosse. Il frutto, che viene utilizzato dalla popolazione locale nel trattamento di malattie cardiache, asma, problemi al fegato e artrite, è una fonte di guarigione completa.

IL VANTAGGIO È NASCOSTO A CAUSA DI PREOCCUPAZIONI COMMERCIALI

Un'altra affermazione è che gli scienziati hanno studiato a lungo questo frutto e hanno tenuto segreti i risultati dei test a causa di preoccupazioni commerciali.

Lo scienziato americano Christopher Lane, che ha approfondito l'argomento in un articolo che ha scritto, afferma che il Nacional Cancer Institute (NCI), la principale organizzazione di ricerca sul cancro negli Stati Uniti, ha scoperto questo frutto negli anni '70 e ha trovato alcuni indizi che possono essere utilizzato nel trattamento della malattia.

Lane suggerisce che i risultati di 20 test di laboratorio indipendenti sono stati raccolti in un rapporto, ma finora questi dati non sono stati condivisi con il pubblico o altre organizzazioni di ricerca. Affermando che la ricerca sul cancro con sede a Londra nel Regno Unito sta conducendo la stessa ricerca, Lane invita entrambe le istituzioni a condividere le proprie informazioni con il pubblico alla fine del suo articolo.

Mentre il dibattito sull'uso del frutto nel trattamento del cancro continua, i pazienti che lottano per sconfiggere il cancro stanno cercando modi per raggiungere questo frutto dicendo "una speranza". Le capsule prodotte dall'estratto di guanabana hanno già preso il loro posto tra i rimedi erboristici.

Il frutto, poco conosciuto in Turchia, continua ad essere ricercato dalle principali organizzazioni mondiali per la possibilità di essere uno strumento economico ed efficace nella lotta contro il cancro.

messaggi recenti