La palpebra cadente è un segno di malattia?

Cos'è la palpebra cadente?

La distanza palpebrale è normalmente di 8-10 mm. Nelle donne e nei bambini, è di 2 mm in più rispetto agli uomini. La presenza della palpebra al di sotto del livello normale è chiamata "ptosi". La caduta delle palpebre non è un semplice problema estetico, può essere un presagio o un segno di alcune malattie.

La caduta delle palpebre è un sintomo di quali malattie?

La ptosi può essere osservata sia nei bambini che negli adulti. I tipi più comuni di ptosi si verificano con l'invecchiamento congenito o dovuto alla debolezza muscolare. La palpebra cadente non è un semplice problema estetico. Può verificarsi per molti motivi diversi. Tra questi motivi, ci sono malattie gravi che non dovrebbero essere trascurate. Per questo motivo, non dimenticare che è necessario un esame dettagliato prima di decidere su trattamenti inaffidabili o una semplice operazione estetica.

È molto importante indagare sulle malattie che possono causare la palpebra cadente prima dell'intervento chirurgico. Le malattie che possono causare palpebre cadenti sono le seguenti;

Malattie neurologiche

Tombe di miastenia

Terzo nervo paralisi

Può essere causato da un tumore o da vasodilatazione (aneurisma) che occupa spazio nel cervello.

Sindrome di Horner

Sindrome di Marcus Gunn

Emicrania oftalmoplegica

Sclerosi multipla

Palpebra cadente a causa di malattie muscolari

Tombe di miastenia

Distrofie muscolari

Oftalmoplegia esterna progressiva cronica

Distrofia oculofaringea

Esame della palpebra bassa

Quali sono i risultati dell'esame in pazienti con tombe di miastenia?

• L'esame delle palpebre è molto diverso da un esame oculistico standard. Ad esempio, l'esame dello strabismo dovrebbe essere eseguito nei pazienti con palpebra bassa. Ticchettio o lancio possono essere visti sulle palpebre nelle direzioni dello sguardo verso l'alto e verso il basso. Questo è chiamato il segno di contrazione delle palpebre di Coogans. Oltre a questo metodo di ispezione speciale, possiamo anche applicare il test del ghiaccio e il test dello sguardo verso l'alto.

Come viene eseguito l'esame della ptosi?

• La procedura di esame può variare per ogni paziente. Oltre all'esame per varie malattie che sospettiamo in alcuni dei nostri pazienti, potrebbe essere necessario anche l'esame di uno specialista neurologico o la risonanza magnetica. D'altra parte, dovrebbe essere fatto un esame oculistico dettagliato. In altre parole, se c'è strabismo o occhio pigro, è molto importante risolvere i problemi. Inoltre, l'occhio secco è molto importante in questi pazienti per un occhio sano dopo l'intervento chirurgico. Dopo una visita oculistica standard, è molto importante misurare la palpebra e la forza del muscolo palpebrale.

Quali sono le cause delle palpebre cadenti?

• Tra le cause della caduta delle palpebre, incontriamo più frequentemente la ptosi senile legata all'età. Questo tipo di solito inizia a diventare evidente dopo i 50 anni o più spesso i 60 anni. La palpebra cadente aumenta con l'età. Il nome latino di questa ptosi legata all'età è ptosi aponeurotica.

La palpebra cadente legata all'età è diversa da quella congenita?

• Naturalmente anche i sintomi, le caratteristiche cliniche e anatomiche dei due tipi di ptosi sono diversi. La caduta delle sopracciglia legata all'età di solito colpisce entrambi gli occhi e le persone usano le sopracciglia per aprire gli occhi. Questa situazione fa apparire distinte le rughe sulla fronte.

Chirurgia della caduta delle palpebre

La chirurgia delle palpebre è molto importante sia per la vista che esteticamente per la condizione psicologica della persona.

La caduta o la caduta della palpebra può essere appena percettibile o sufficiente a coprire l'intera pupilla della palpebra. La chirurgia è solitamente il trattamento migliore e permanente per la palpebra cadente.

Come viene eseguita la chirurgia della ptosi correlata all'età?

• Intervento di ptosi eseguito dopo che la palpebra è localmente intorpidita, il muscolo staccato dalla sua posizione nella palpebra viene fissato al suo posto anatomico.

Quali sono i tipi di palpebra cadente congenita?

• Paralisi da doppio elevatore (l'occhio ha difficoltà a guardare in alto ed è accompagnato da strabismo). Questa è una sindrome molto speciale e la chirurgia dello strabismo viene eseguita prima, quindi eseguiamo la chirurgia delle palpebre in queste persone. In questi pazienti viene utilizzato il metodo della sospensione frontale, che applichiamo principalmente negli interventi chirurgici alle palpebre cadenti congenite.

I risultati dei tuoi interventi chirurgici di ptosi hanno successo?

• Mi prendo cura di eseguire le mie operazioni in anestesia locale, se possibile. Durante l'operazione controlliamo definitivamente il livello palpebrale del paziente e al termine dell'operazione la palpebra è decisamente sollevata.

La chirurgia della ptosi richiede molto tempo?

• Dagli interventi alle palpebre, la ptosi varia a seconda della tecnica chirurgica. L'operazione di una singola palpebra richiede tra 15 minuti e 40 minuti.

Cosa dovrebbe essere considerato dopo un intervento chirurgico alle palpebre?

• Applichiamo il ghiaccio per le prime 24 ore dopo la chirurgia delle palpebre. Nei primi giorni consiglio al paziente di dormire a testa alta. È molto importante essere delicati sulle palpebre durante il recupero. In altre parole, le palpebre non dovrebbero essere tirate e gli occhi non dovrebbero essere strofinati.

Potrebbe svilupparsi un problema con gli occhi o la vista durante la chirurgia delle palpebre?

• È molto importante seguire gli occhi asciutti prima e dopo l'intervento chirurgico. Gli occhi possono rimanere aperti dopo l'intervento chirurgico e questo può causare secchezza degli occhi. È molto importante controllare lo strato di cornea con un esame al microscopio da un oftalmologo. Se ci sono punti asciutti negli occhi, dovrebbero essere seguiti e trattati attentamente.

La palpebra cadente coinvolge una branca della scienza chiamata chirurgia oculoplastica. Nella chirurgia oculoplastica esistono soluzioni permanenti ai problemi legati alla ptosi palpebrale.

Il professore associato Halil Hüseyin Çağatay è un membro attivo dell'Associazione turca di oftalmologia, unità di oculoplastica.

messaggi recenti