Fallo per prevenire il mal di schiena durante la gravidanza

Il dottor Neptün Erdener ha detto: “È una delle lamentele più comuni durante la gravidanza. Circa tre donne incinte su quattro lamentano dolori alla schiena dopo i primi 3 mesi fino alla nascita. Generalmente, è sotto forma di dolore lombare (vita inferiore) e pelvico. Può diffondersi dall'inguine al coccige, fino ai fianchi e alle gambe '', ha detto.

L'Ospedale Austria Sen Jorj Op.Dr. Neptün Erdener ha affermato: “3 gruppi di muscoli sono molto importanti durante la gravidanza. Muscoli della vita e della schiena: questi sono piccoli gruppi muscolari che collegano le vertebre che formano la colonna vertebrale ei dischi tra di loro e le disfunzioni tra questi gruppi muscolari possono causare forti dolori alla schiena e alla schiena. Muscoli addominali: è il gruppo muscolare che facilita il parto e sostiene la colonna vertebrale. Rafforzare i muscoli addominali aiuta il processo di nascita. I muscoli addominali, che si sono rilassati nelle donne che hanno partorito in precedenza, sono una causa importante della lombalgia. L'aumento di peso, l'utero che cresce con la gravidanza, l'allentamento delle vertebre con l'effetto degli ormoni della gravidanza modificano il baricentro del corpo, la curvatura della vita che chiamiamo "lordosi lombare" aumenta e può causare forti dolori alla schiena. Muscoli del bacino: questi sono i muscoli del percorso del parto. Rafforzare questi muscoli aiuta a spingere il bambino a entrare nel percorso del parto. Inoltre, il rafforzamento di questo gruppo muscolare, che chiamiamo pavimento pelvico, con l'esercizio (esercizio KEGEL) è importante per prevenire e trattare alcuni sintomi come il prolasso uterino e vescicale, l'incontinenza urinaria. ''

Il dottor Neptün Erdener, specialista in ginecologia e ostetricia, ha affermato: “Gli ormoni (progesterone, relaxina) che iniziano ad aumentare con la formazione della gravidanza causano sensibilità, specialmente con lieve infiammazione delle articolazioni. Con la crescita del bambino in 3-6 mesi, che chiamiamo secondo trimestre, le costole e il bacino si espandono, le vertebre ei legamenti interarticolari si rilassano, il che può portare ad un aumento del dolore. Anche durante questo periodo, le contrazioni dei muscoli e la tensione dei nervi sono un'altra causa di dolore. L'utero in rapida crescita provoca stiramenti nell'area lombare e pelvica e aumenta la normale curvatura della colonna lombare (lordosi lombare). Ciò può causare compressione nei nervi. L'ormone chiamato relaxina aumenta soprattutto a partire dal settimo mese di gravidanza e consente un parto più confortevole. Mentre lo fa, scioglie i muscoli e i legamenti e questo può portare ad un aumento del dolore. Sebbene tutti questi eventi siano il normale processo della gravidanza e siano necessari per uno sviluppo e un parto sani del bambino, possono causare mal di schiena, dolore all'anca, dolore nella zona della coscia, dolore alle gambe, intorpidimento dei fianchi e delle gambe e perdita di forza. nelle gambe. ''

Il dottor Neptün Erdener ha continuato le sue parole come segue:

“Sebbene i sintomi siano visti a tassi molto alti, come il 60-75 per cento, la futura mamma non deve conviverci e sopportare questi dolori. Infatti, come tutti i sintomi che si manifestano durante la gravidanza, il tuo medico dovrà essere informato sui tuoi reclami e fare gli accertamenti necessari sulle possibili cause sottostanti. Una volta eliminati tutti i problemi che potrebbero causare, suggerirà vari modi per ridurre il dolore.

È necessario differenziare i dolori alla vita e alla schiena che possono essere visti durante la gravidanza dall'ernia lombare. La colonna vertebrale si estende dal collo al coccige ed è costituita da ossa cave chiamate vertebre e dischi nella struttura cartilaginea che le connettono. Il midollo spinale passa attraverso il canale cavo nel mezzo. Questo canale osseo aiuta a proteggere il midollo spinale da fattori esterni. Movimenti improvvisi, tensioni, incidenti stradali e talvolta semplici movimenti del corpo errati possono causare la rottura della capsula del disco e della struttura della colonna vertebrale. Mentre la donna che ha subito un tale trauma non se ne è reso conto prima, il peso che aumenta con il progredire della gravidanza, l'allentamento delle vertebre per effetto degli ormoni della gravidanza e la pressione meccanica esercitata dalla crescita dell'utero aumentano le ernie del disco, specialmente tra vertebre lombari. Premendo sui nervi distribuiti tra queste vertebre alle parti inferiori del corpo, si manifestano lombalgia, dolore alla gamba, intorpidimento e debolezza. La mancata adozione di misure tempestive può sviluppare danni permanenti ai nervi compressi. Per questo motivo, il parto viene eseguito con taglio cesareo nelle donne in gravidanza a cui è stata diagnosticata l'ernia della mano.

Non tutto il mal di schiena è un'ernia

“Non tutto il dolore alla vita e alla schiena durante la gravidanza è un'ernia del disco. Ma assicurati di condividere il tuo dolore con il tuo medico. Con precauzioni e avvertenze tempestive, sarai protetto da possibili rischi e avrai un periodo di gravidanza confortevole. Considerazioni per la prevenzione della lombalgia: non stare in piedi troppo a lungo, non stare fermo troppo a lungo, cerca di stare in piedi stando seduto e in piedi, nel frattempo scegli la posizione più comoda senza sovraccaricare i muscoli, non guadagnare troppo molto peso (8-12 kg è l'ideale), scegli il materasso giusto (duro o di media durezza, ortopedico), dormi sdraiato su un fianco, usa morbidi cuscini per sostenere le gambe e l'addome durante il sonno, girati di lato e ottieni sostegno dal gomito quando ti alzi dal letto, usa un cuscino ortopedico come supporto per la tua vita mentre sei seduto, usa un cuscino ortopedico per sostenere la schiena e la vita mentre sei sdraiato al livello della testa. Non forzare, indossa scarpe troppo alte o troppo piatte. Scegli scarpe ortopediche con tacchi corti, non sollevare pesi. Se hai bisogno di prendere qualcosa da terra, siediti su una sedia bassa o piegati con le ginocchia.

Il miglior esercizio per la lombalgia è camminare, preferibilmente ogni giorno, almeno tre giorni alla settimana per 20-30 minuti con un abito comodo e scarpe da passeggio ortopediche. Nel frattempo, non diventare troppo duro, evitare sudorazione e palpitazioni eccessive, frequenza respiratoria eccessiva e bere molti liquidi. Esercita i muscoli del bacino (esercizio KEGEL), è molto semplice, stringi i muscoli dell'ano, della vagina, delle vie urinarie come trattenere l'urina e un grande bagno, tieni premuto per 5-10 secondi e rilassati, ripeti questo 3 volte al giorno dieci volte, tu può farlo sempre e ovunque. Il pilates è uno sport preferito durante la gravidanza. È meglio applicare il programma di esercizi più adatto a te con la raccomandazione del tuo medico. Oltre a tutto questo, una dieta equilibrata con abbondanza di proteine, se necessario, supporto vitaminico e minerale è una condizione indispensabile per una gravidanza sana ".

messaggi recenti