Qual è il prurito e il rossore negli occhi un segno?

Il tipo più comune di allergie oculari è la "congiuntivite allergica". In questa malattia, che si riscontra frequentemente nei mesi primaverili ed estivi; esposto ad un allergene come polvere, sole, polline. Di conseguenza, gli occhi diventano rossi, acquosi e talvolta sbavati. Dicendo che la causa di questi sintomi è la chimica chiamata istamina secreta dallo strato congiuntivale dell'occhio, Eye Diseases Specialist Assoc. Dott. Barış Sönmez ha sottolineato che, a differenza della congiuntivite infettiva causata da batteri o virus, la congiuntivite allergica non è contagiosa.

"Erba, polline di fiori, peli di animali domestici e sole sono i fattori più comuni nella formazione dell'allergia agli occhi"

Affermando che i sintomi più comuni della congiuntivite allergica sono prurito, arrossamento, gonfiore, bruciore e lacrimazione agli occhi, Assoc. Dott. Sönmez ha detto che a volte la sensibilità alla luce accompagna anche questi sintomi. Menzionando che molte allergie agli occhi sono accompagnate da allergie nasali (rinite allergica), Assoc. Dott. Sonmez; Ha affermato che starnuti, congestione nasale e aumento della secrezione possono essere visti con i sintomi agli occhi.

Sottolineando che le allergie agli occhi possono essere viste in chiunque, Assoc. Dott. Sönmez ha detto: "I fattori più frequentemente rilevati in questa malattia, che è la reazione del sistema immunitario del corpo a un fattore esterno (allergene), sono visti come polvere, erba, pollini di fiori, peli di animali domestici e sole. Raramente, alcuni cibi e bevande, prodotti chimici derivati ​​da deodoranti e gocce e pomate utilizzati per altre malattie degli occhi possono anche causare congiuntivite allergica, mentre l'uso a lungo termine di lenti a contatto può causare allergie ", ha detto.

Assoc. Dott. Sönmez: Dopo il rilevamento, inizia il processo di trattamento della malattia.

Affermando che la diagnosi viene solitamente effettuata dopo l'anamnesi del paziente e l'esame degli occhi con biomicroscopia, Assoc. Dott. Sönmez ha detto: "Il bulbo oculare e il tessuto della congiuntiva sotto la palpebra vengono esaminati al microscopio e si determina se la congiuntivite è causata da un fattore microbico. Dopo il rilevamento, inizia il processo di trattamento della malattia. Gli occhiali da sole larghi riducono il contatto con l'allergene nei periodi primaverili-estivi. Quando il prato è appena falciato, stare fuori dal giardino e tenere le finestre chiuse protegge un po 'gli occhi dall'erba e dal polline dei fiori. Anche la pulizia e la sostituzione tempestive dei filtri dell'aria condizionata nelle case e nei veicoli ridurranno l'efficacia della polvere e dei pollini. Coloro che sono allergici ai peli di animali domestici potrebbero dover riconsiderare l'alimentazione di cani e gatti a casa, limitando almeno le aree in cui gli animali possono muoversi in casa (come non dormire con il gatto). Uno degli allergeni domestici più comuni è la polvere e acari. In questo caso, ridurre il numero di tappeti, coperte e peluche in casa può essere una soluzione. Strofinare la polvere sul pavimento con un panno umido senza rimuoverlo; Il lavaggio frequente di letti, lenzuola e federe a 60 gradi sono i fattori che riducono al minimo il rischio di ammalarsi ".

"L'uso incontrollato di gocce contenenti steroidi può causare infezioni, sviluppo di cataratta e pressione oculare elevata"

Dicendo che il trattamento delle allergie oculari viene solitamente effettuato con colliri, Eye Diseases Specialist Assoc. Dott. Barış Sönmez ha affermato: “Nella formulazione in gocce, gli antisamminici e le gocce che bloccano i mastociti secernenti istamina sono tra le gocce più comunemente utilizzate nel trattamento della congiuntivite allergica. Gli antistaminici sistemici (ad esempio compresse assunte per via orale) sono raramente preferiti perché aumentano l'occhio secco. Anche le "lacrime artificiali senza conservanti" vengono spesso utilizzate per rimuovere secchezza e allergeni dagli occhi. I colliri contenenti "steroidi" possono essere utilizzati anche alla dose e al tempo ritenute appropriate dall'oculista nella congiuntivite allergica da moderata a grave. L'uso di gocce e pomate contenenti steroidi al di fuori della raccomandazione e del controllo del medico; Non dovrebbe mai essere incontrollato in quanto può causare infezioni, pressione oculare e uno sviluppo precoce della cataratta. Nel trattamento delle allergie oculari, i "vaccini allergici" (immunoterapia) sono un metodo raramente utilizzato nei casi resistenti in cui le gocce sono insufficienti ", ha spiegato.

messaggi recenti