Cos'è la devianza sessuale?

Secondo l'ultima guida diagnostica (DSM-V) dell'American Psychiatric Association (APA), devianza sessuale o le condizioni denominate "parafilia" con i titoli principali; Il disturbo di sorveglianza (voyeurismo) è classificato come disturbo della visualizzazione (esibizionismo), disturbo dell'attrito (frotterismo), masochismo sessuale, sadismo sessuale, disturbo della pedofilia, disturbo del feticismo e disturbo del travestito. Oltre a questi casi, ogni giorno vengono aggiunte alla letteratura nuove definizioni di devianza sessuale ed è abbastanza comune.

Piacere sessuale dai morti (necrofilia), piacere sessuale verso gli animali (zoofilia), piacere sessuale per il cibo (citofilia), piacere sessuale dal dolore (algolagnia), piacere sessuale per il sangue (ematolagnia), desiderio sessuale per i fantasmi (spettrofilia), desiderio sessuale per le scarpe (retifismo), piacere sessuale (pikerismo) sotto forma di danno al corpo di altre persone.

Inizia prima dei 18 anni!

In altre parole, possiamo chiamare le parafilie come disturbi della selezione degli oggetti sessuali. I casi di parafilia possono variare a seconda delle culture. Alcuni comportamenti sessuali potrebbero non essere visti come una perversione in alcune culture. Di solito inizia prima dei 18 anni ed è più comune tra i 15 ei 25 anni. L'incidenza è maggiore negli uomini che nelle donne. Le ragioni per avere il disturbo parafilico non sono ancora completamente note.

Le persone con disturbo della parafilia di solito hanno difficoltà nell'eccitazione sessuale naturale, ad eccezione di queste situazioni. Quando trovano difficile controllare i propri impulsi, possono affrontare problemi morali o legali. Anche se una persona con un tale problema non disturba un altro essere vivente, può incontrare difficoltà al punto di soddisfazione del piacere nel suo mondo interiore. Per ottenere la soddisfazione sessuale, può dedicare una parte significativa del suo tempo a tali attività sessuali. Potrebbe dover affrontare seri problemi di comunicazione nelle sue relazioni. Per questo motivo, le parafilie spesso necessitano del supporto di esperti. I comportamenti parafilici possono anche essere visti in alcune condizioni psichiatriche come schizofrenia, disturbo bipolare e disturbi da uso di sostanze.

Nel nostro mondo in cui la sessualità è considerata un tabù, non sarà facile esprimere tali pensieri e comportamenti sessuali nemmeno a uno specialista. Quando il piacere tratto dalle fantasie sessuali porta con sé comportamenti impulsivi e difficili, può raggiungere la dimensione della perversione. Può arrivare a danneggiare qualcun altro nelle dimensioni più avanzate. Le persone con disturbi parafilici consultano raramente uno psichiatra. Di solito vengono portati da uno psichiatra in un processo legale quando sono soggetti a sanzioni legali.

Quando queste persone chiedono aiuto, possono essere perseguite dalla comunità. Un tale approccio farà sì che la persona interrompa la sua richiesta di aiuto e continui le sue azioni. Immagina di provare a controllare uno dei tuoi impulsi e di chiedere aiuto. Quando pensi di essere giudicato, escluso e non esteso, perdi la capacità di prendere il controllo dei tuoi impulsi quando non ottieni l'aiuto che vedi come l'unica via di salvezza, e questa disperazione può sfociare nell'azione di gli impulsi. Sarà l'approccio migliore per valutare prima le persone che sperimentano tali situazioni da un esperto.

Queste persone non possono consultare uno psichiatra per paura di non essere comprese o di essere coinvolte in un processo legale, ma uno psichiatra è obbligato ad agire in conformità con le regole etiche al fine di proteggere il suo paziente e altre persone in tali casi. Si adopererà per avviare il processo di trattamento con tale obbligo. L'approccio principale nel trattamento dei disturbi parafilici è con tecniche di psicoterapia. La tecnica da applicare può variare a seconda della persona e della situazione. I trattamenti farmacologici possono essere efficaci, soprattutto per le persone che hanno problemi con il controllo degli impulsi.

messaggi recenti