Presta attenzione all'uso del paracetamolo in gravidanza

Lo studio condotto in Norvegia ha mostrato che il rischio di sviluppare problemi muscolari e linguistici nei figli di donne che hanno usato a lungo farmaci con paracetamolo durante la gravidanza è aumentato a partire dai 3 anni.

Gli scienziati hanno studiato lo sviluppo di 3mila sorelle e fratelli. Sono stati presi in considerazione anche fattori quali fattori genetici e ambientali, uso di droghe, alcol e fumo durante la gravidanza e infezioni precedenti.

I problemi muscolari e le capacità di comunicazione erano più comuni nei figli di donne che avevano assunto paracetamolo per più di 28 giorni dopo i 3 anni. Inoltre, questi bambini avevano anche problemi comportamentali.

Questi effetti indesiderati sono stati osservati anche in coloro che hanno utilizzato il paracetamolo per meno di 28 giorni ma senza consultare un medico.

Il principio attivo dell'ibuprofene non ha avuto alcun effetto sullo sviluppo del bambino.

Hedvig Nordeng dell'Università di Oslo ha sottolineato che la ricerca, i cui risultati sono stati pubblicati sul "Journal of Epidemiology", ha dimostrato che l'uso di paracetamolo per lungo tempo durante la gravidanza ha influenzato negativamente lo sviluppo del bambino, ma che l'uso a breve termine non era dannoso.

messaggi recenti