Che tipo di cancro è il cancro del retto?

Signore, che cos'è il cancro del retto, può darci informazioni su questo tipo di cancro?

I primi 12 cm dell'intestino crasso vicino all'ano sono chiamati retto e i tumori maligni che originano da questa parte sono chiamati cancro del retto. È il terzo tipo di cancro più comune nel mondo occidentale e il secondo tra i tumori che causano la morte. Nasce principalmente da polipi adenomatosi che si verificano nell'intestino crasso. Sebbene il cancro del colon possa essere visto a tutte le età, oltre il 90% dei pazienti ha quarant'anni e più. Il rischio quasi raddoppia ogni dieci anni da questa età. Quelli con una storia familiare di cancro al colon o polipi del colon e quelli con colite ulcerosa sono a maggior rischio.

Cosa puoi dire dei sintomi del cancro del retto?

Purtroppo, a causa della difficoltà dei turchi nello spiegare i loro problemi legati al bagno, quando i problemi si esprimono in ritardo, la diagnosi viene fatta tardi. Il sintomo più importante in questa materia è il cambiamento nel modo di defecazione, che chiamiamo "tenesmo". Tenesmus significa non poter andare in bagno e rilassarsi. Il secondo reperto più comune è il sangue rosso fresco proveniente dall'ano. Questo è uno dei primi sintomi della malattia. Oltre a questi due sintomi, non ci sono altri sintomi importanti, ma potrebbe essere necessario molto tempo prima che la persona noti il ​​cambiamento nelle abitudini di defecazione. Sfortunatamente, l'emorragia è interpretata bene nel popolo turco. Viene da "Mayasıl", si chiama (emorroidi). Pertanto, c'è un enorme ritardo nella fase di diagnosi. Sfortunatamente, nei tumori del retto in Turchia, quando i pazienti raggiungono il medico, la malattia è in una fase avanzata. La Turchia ha circa 4mila nuovi casi all'anno.

Qual è l'importanza della diagnosi precoce in questa malattia? Quali vantaggi offre la diagnosi precoce ai pazienti?

Possiamo dire che la diagnosi precoce salva vite. Quando la malattia viene rilevata in una fase precoce, non è necessaria la radioterapia e la chemioterapia preoperatorie. In questa fase, è della massima importanza nelle prime malattie. Tuttavia, per i motivi che ho affermato in precedenza, è difficile per i nostri pazienti in questa Turchia raggiungerci in una fase precoce. Al fine di contrarre la malattia in una fase precoce, la colonscopia e la gastroscopia sono consigliate come standard a partire dai 40 anni, come approvato dall'Organizzazione Mondiale della Sanità. Questa è la cosa migliore da fare per la diagnosi di Erkent. Un'altra cosa importante è che dovremmo avere rettoscopia e colonscopia al momento di un'emorragia e non dovremmo ritardare il problema. Il tasso di guarigione nei tumori diagnosticati nel primo periodo è compreso tra l'80 e il 90%. Al fine di prevenire i polipi benigni, vale a dire il cancro del colon causato dal cancro dei pezzi di carne nel tempo, i polipi dovrebbero essere riconosciuti prima che diventino cancerogeni e rimossi con metodi chirurgici.

Cosa possiamo dire dei problemi che il paziente sperimenterà nei casi in cui la sua malattia non viene curata?

Nei casi in cui la malattia non viene curata, la diffusione della malattia ad altri organi è vicina al cento per cento. Inoltre, gli interventi chirurgici d'urgenza sono all'ordine del giorno. Gli interventi chirurgici di emergenza sono sempre fastidiosi rispetto ai normali interventi chirurgici e hanno tassi inferiori in termini di qualità. Poiché le operazioni di emergenza saranno più infruttuose delle normali operazioni chirurgiche, un intervento chirurgico infruttuoso accorcia la vita del paziente. Pertanto, se non trattata, se il medico non viene consultato, si osservano metastasi nel fegato nell'ottantacinque per cento dei pazienti.

Qual è il motivo per cui questa malattia non è molto conosciuta in Turchia? Perché le persone non conoscono questa malattia?

Sfortunatamente, ciò è dovuto alla nostra cultura generale e alla nostra tacerezza. I problemi rettali non sono discussi nel nostro paese, ma sono considerati una vergogna. A parte questo, molti problemi sono attribuiti al lievito. Il nostro problema principale in questa materia è che la nostra cultura del parlare non è sviluppata. Preferiamo non parlare a causa delle carenze che sentiamo in noi stessi. In effetti, l'incidenza di questa malattia non è così bassa come pensiamo.

Qual è la frequenza di questa malattia a seconda dell'età? Quindi il cancro del retto rappresenta un pericolo per le persone in quale fascia d'età?

Nei tumori del colon e del retto, come nella maggior parte dei tumori, il rischio inizia sopra i 50 anni e il rischio è basso sotto i 40 anni. La percentuale di pazienti di età inferiore ai 40 anni è compresa tra il 5% e il 7%. Ad esempio, le persone di età superiore ai 60 e 65 anni costituiscono un grande gruppo a rischio di cancro gastrico.

Quali sono i fattori che causano il cancro del retto? Perché le persone contraggono il cancro del retto?

Si pensa che un'alimentazione diversa dalla dieta raccomandata dall'Organizzazione Mondiale della Sanità causi la malattia. Ma sono stati compiuti grandi progressi nel settore alimentare. Si dice che contribuisca l'uso di oli saturi di tipo industriale, che chiamiamo in particolare stile margarina. Il secondo fattore importante è l'uso delle sigarette. Qui, un fattore da solo potrebbe non essere la causa, ma possono sorgere problemi quando diversi fattori si uniscono. La genetica è anche il rischio più importante per quasi tutti i tumori. Se un tumore è presente in qualcuno di età inferiore ai 50 anni, il parente di primo grado dovrebbe essere sottoposto a screening 10 anni più giovane della normale età di screening. A parte questo, si dice che non assumere cibi antiossidanti, cioè non consumare frutta e verdura crude, contribuisca alla malattia. È noto che il consumo eccessivo di carne rossa contribuisce anche direttamente al cancro del retto. Inoltre, il modo in cui viene cotta la carne è estremamente importante. Soprattutto quando si consuma troppa carne carbonizzata, aumenta la suscettibilità al cancro del retto e del colon.

C'è qualche differenza tra il mondo e la Turchia nell'incidenza del cancro del retto?

Lo sviluppo e l'uso diffuso di metodi endoscopici hanno fatto molta strada negli ultimi 20 anni, quindi il tasso di diagnosi è aumentato. In precedenza, la diagnosi non poteva essere fatta. È così che abbiamo raggiunto il tasso di incidenza reale annuo del cancro del retto, che chiamiamo "incidenza". L'età è il fattore più importante per contrarre il cancro. Come la Turchia, siamo ancora in una posizione vantaggiosa in termini di età. Secondo le statistiche fornite da TURKSTAT, l'età media della Turchia oggi è di 30 anni. In paesi come Inghilterra, Germania, Francia e Giappone, questa media varia tra 40 e 45. Il cancro del retto è meno comune in noi che in Europa occidentale e in America, ma considerando l'invecchiamento della nostra popolazione, possiamo dire che la probabilità di cancro del retto triplicherà.

I pazienti possono liberarsi completamente delle loro malattie dopo l'intervento?

La recidiva post-operatoria e la recidiva regionale sono elevate. È stato fatto molto lavoro nel mondo per evitare che ciò accada, abbiamo pubblicato scientificamente lo studio intitolato Istanbul R-01 su questo argomento. Prima dell'operazione, la chemioterapia e la radioterapia devono essere combinate. Ci sono due fattori qui, uno a cui i medici prestano attenzione e l'altro a cui i pazienti prestano attenzione. I pazienti vogliono che il loro ano, o sperone, venga salvato. In questo senso, il trattamento preoperatorio fornisce un beneficio da due a tre volte superiore. Come medici, ci preoccupiamo della recidiva della malattia piuttosto che salvare l'ano. Quindi non vogliamo che la malattia si ripresenti. Quindi il trattamento può diventare un po 'più difficile. Il trattamento preoperatorio soddisfa entrambi i pazienti

Riduce la colostomia, che chiamiamo apertura del percorso di defecazione all'addome, e piace anche ai medici riducendo seriamente le recidive della malattia. Se c'è un trattamento preoperatorio, la recidiva regionale della malattia è inferiore al 10%, in caso contrario è intorno al 25-40%. Pertanto, la chemioterapia e la radioterapia preoperatorie salvano vite umane.

Quanto tempo impiega la persona a tornare alla sua vita normale dopo l'operazione?

Le tecniche chirurgiche sono migliorate molto negli ultimi anni. I pazienti vengono dimessi entro la prima settimana e la chirurgia laparoscopica, che chiamiamo chirurgia chiusa, può essere utilizzata anche oggi nei tumori del retto. Pertanto, il comfort dell'ambulatorio, del medico e del paziente ha raggiunto un livello molto buono.

Infine, cosa consiglieresti alle persone in termini di nutrizione e controllo per prevenire il cancro del retto?

La prevenzione legata al cibo dal cancro del retto non è sufficiente. Abbiamo bisogno di una dieta mediterranea con olio d'oliva. Dobbiamo cucinare correttamente la carne rossa. È noto che 5 chilometri di attività quotidiana a piedi riducono il rischio di cancro. Questi potrebbero non essere sufficienti. La colonscopia e la gastroscopia devono essere eseguite ogni 10 anni a partire dai 40 anni.

messaggi recenti