Perché chi smette di fumare aumenta di peso?

L'affermazione "Aumento di peso dopo aver smesso di fumare" è una delle leggende metropolitane più ascoltate. Sebbene nelle persone che smettono di fumare si riscontri una certa quantità di aumento di peso, questa situazione può essere controllata seguendo una dieta equilibrata e regolare. Studi su chi smette di fumare hanno dimostrato che chi smette di fumare guadagna in media 2-5 kg ​​di peso. La quantità di peso acquisita è proporzionale alla quantità di sigarette fumate. È stato osservato che le persone che fumano 40 sigarette al giorno aumentano di peso rispetto a quelle che fumano 20 sigarette al giorno. È stato rivelato come risultato della ricerca che questo aumento di peso si verifica soprattutto nei primi 6 mesi dopo aver smesso. Tuttavia, seguendo una dieta equilibrata, è possibile superare questo periodo ingrassando il meno possibile e mantenendo la propria forma.

Il tuo metabolismo rallenta: il fumo accelera il metabolismo. Dopo aver fumato ogni sigaretta, il nostro cuore batte da 10 a 20 volte in più al minuto. Anche le malattie cardiache nei fumatori sono il risultato di questo. Tuttavia, l'energia necessaria agli organi importanti come il cuore, il cervello e il fegato per il nostro fabbisogno quotidiano viene bruciata più rapidamente perché il fumo accelera il metabolismo. Dopo aver smesso di fumare, il tasso metabolico rallenta. A causa di questo rallentamento, la quantità di energia in eccesso aumenta e la persona inizia ad aumentare di peso.

Le sensazioni del gusto e dell'olfatto tornano alla normalità: è una situazione comune che le persone che smettono di fumare mangino più cibo. La ragione di ciò è che il senso del gusto e dell'olfatto ritorna alla normalità nelle persone che smettono di fumare e le persone traggono più piacere dal cibo che mangiano. Soprattutto i cibi grassi e ipercalorici stimolano più appetito nelle persone che smettono di fumare.

Abitudini delle mani e della bocca: il fumo non provoca solo dipendenza dalle sostanze che contiene. Allo stesso tempo, nei fumatori si forma un'abitudine alla mano e alla bocca. C'è un vuoto in chi se ne va. È normale che le persone consumino più cibo per colmare questa lacuna. Di conseguenza, si vede anche l'aumento di peso.

Lo stress ti fa mangiare di più: una delle situazioni artificiali create dal fumo è vista come un salvatore nei momenti di stress. Molte persone tengono le sigarette in situazioni stressanti per calmarsi, premiare e passare il tempo. La ricerca di un altro metodo invece di questo supporto artificiale dopo aver smesso di fumare spinge spesso le persone a mangiare di più.

È possibile prevenire l'aumento di peso in chi smette di fumare?

Aumentare di peso dopo aver smesso di fumare non è inevitabile. Le persone che smettono di fumare non devono necessariamente aumentare di peso. È possibile superare il periodo dopo aver smesso di fumare senza aumentare di peso seguendo una dieta equilibrata e facendo esercizio fisico regolarmente. Uno studio condotto su pazienti cardiopatici ha dimostrato che dopo aver smesso di fumare, i pazienti non aumentavano di peso mangiando correttamente e facendo esercizio. Gli alimenti che smettono di fumare dovrebbero prestare attenzione sono i cibi grassi. Evitare il più possibile cibi grassi e nutrirsi in modo da fornire un equilibrio proteico, vitaminico e minerale ti impedisce di aumentare di peso.

Misure per prevenire l'aumento di peso dopo aver smesso di fumare:

• Quando acquisti, scegli prodotti a basso contenuto di grassi invece di prodotti a base di grassi.

• Cerca di acquistare carni magre, latte magro e latticini, pane integrale e molta frutta e verdura nella tua spesa.

• Prova a consumare cibi a basso contenuto di grassi con spuntini.

• Zucchero e prodotti zuccherini sono tra gli alimenti che dovresti evitare. Se non puoi bere il caffè o il tè senza zucchero, puoi scegliere dei dolcificanti.

• Non trascurare di fare esercizio regolarmente per accelerare il metabolismo e spendere più calorie.

messaggi recenti