Non sottovalutare l'indigestione

Dott. Hasan Insel

Recentemente abbiamo sentito alcuni termini medici da non medici. Man mano che la consapevolezza della salute si sviluppa e vengono scritti vari articoli su questo argomento, questi termini diventano di uso quotidiano. La dispepsia è una di queste. La dispepsia è un pacchetto di disturbi che si è risolto nella parte superiore dell'addome, con gonfiore, dolore che persiste per più di un mese, eruttazione ed eruttazione. Si chiama indigestione tra le persone e non è considerata importante perché è comune. La dispepsia è solitamente un sintomo esterno di un problema sottostante come reflusso, ulcera o malattia della colecisti o altre malattie simili. I reclami di dispepsia sono spesso descritti come dolore o disagio persistente o ricorrente nella parte superiore dell'addome.

Quali sono i sintomi?

Bruciore di stomaco

Dolore addominale

Rigonfiamento

Eruttazione e gas

Nausea e vomito

Sapore amaro o acido in bocca

Questi sintomi possono aumentare durante i periodi di stress. Insieme alla dispepsia, è abbastanza comune anche un disturbo di bruciore nella zona inferiore del torace.

La dispepsia, che è una condizione molto comune, può essere osservata in entrambi i sessi e in tutte le età. L'eccessivo consumo di alcol, farmaci che possono irritare lo stomaco (come l'aspirina), disturbi come ulcere nel tratto digerente e problemi emotivi come ansia o depressione sono fattori che aumentano il rischio di dispepsia.

Quali sono i motivi?

Malattie:

Ulcera

Reflusso (passaggio del contenuto acido dello stomaco nell'esofago)

Malattie dello stomaco

Gastroparesi (insufficienza gastrica a svuotarsi normalmente; comune nei diabetici)

Infezioni allo stomaco

Sindrome dell'intestino irritabile

Pancreatite cronica

Malattia della tiroide

Gravidanza

E molte altre malattie dell'apparato digerente

Medicinali

Aspirina e molti altri analgesici

Ormone estrogeno e pillole anticoncezionali

Cortisone

Alcuni antibiotici

Vari farmaci, come i farmaci per la tiroide

Stile di vita

Mangiare troppo in una volta sola, mangiare troppo velocemente, mangiare troppo grassi o mangiare in condizioni di stress

Assunzione eccessiva di alcol

Cigaret

Stress e stanchezza

Acidità di stomaco in eccesso

L'eccessiva deglutizione d'aria mentre si mangia può aumentare i sintomi di eruttazione e gonfiore che di solito accompagnano la dispepsia.

Come viene diagnosticata?

Se soffri di dispepsia, vai dal medico per escludere la presenza di una condizione più grave. Poiché la dispepsia è un concetto ampio, sotto di esso possono essere nascoste varie malattie. In primo luogo, il medico esaminerà altre malattie sottostanti. A tal fine, possono eseguire molti esami del sangue e richiedere esami di imaging. Per poter esaminare meglio l'esofago, lo stomaco e l'intestino, possono richiedere l'endoscopia, ovvero la visione di questi organi dall'interno con un dispositivo simile a un tubo sottile.

Poiché la dispepsia è più un sintomo che una malattia, il suo trattamento spesso dipende dalla causa sottostante. In particolare, i reclami di dispepsia di età superiore ai quarant'anni dovrebbero essere presi sul serio. Se non viene rilevata nessun'altra malattia a seguito della ricerca del medico, i seguenti suggerimenti possono aiutarti ad alleviare i reclami di dispepsia. Ecco alcuni suggerimenti per aiutarti ad alleviare la dispepsia:

Non aprire la bocca e non parlare mentre mastichi il cibo, non mangiare velocemente. Perché questi possono farti ingoiare troppa aria e peggiorare la dispepsia.

Non mangiare troppo in una sola seduta.

Bere dopo i pasti, non durante i pasti.

Non mangiare a tarda notte.

Cerca di rilassarti dopo i pasti

Evita i pasti piccanti.

Evita di mangiare cibi che contengono elevate quantità di acido, come agrumi e pomodori.

Smettere di fumare.

Evita le bevande alcoliche.

Evita le bevande contenenti caffeina e gassate.

Evita abiti attillati che stringono lo stomaco. Questi esercitano pressione sullo stomaco, facendo passare il contenuto nell'esofago.

Non fare esercizio a stomaco pieno.

Non sdraiarsi o sdraiarsi subito dopo aver mangiato.

Lascia che ci siano almeno tre ore tra il tuo ultimo pasto e l'ora di andare a letto.

L'estremità della testata del letto dovrebbe essere almeno 15 cm più alta dell'estremità dei piedi. (Non un cuscino alto, sollevando la testata del letto posizionando qualcosa come un libro o cuscini speciali contro il reflusso). Quindi, ciò che mangi mentre sei sdraiato viene fornito all'intestino invece che all'esofago.

Tenere un diario alimentare è utile

Quando la dispepsia non migliora nonostante le precauzioni, il medico può prescrivere farmaci per alleviare i sintomi. Anche tenere un diario alimentare per identificare gli alimenti che causano la dispepsia è molto utile, poiché le persone rivedono i loro scritti in seguito, possono improvvisamente vedere indizi importanti che non hanno notato quando mangiano. A volte gli attacchi di cuore possono causare sintomi che assomigliano alla dispepsia. Se questi disturbi sono iniziati improvvisamente mentre non eri presente, e se sono insoliti per te e sono accompagnati da mancanza di respiro, sudorazione o dolore che si diffonde alla mascella, al collo o al braccio, dovresti cercare immediatamente assistenza medica, questa è indigestione non ci si dovrebbe aspettare che passi.

messaggi recenti