Importanza dell'età di nascita

Specialista in ginecologia e ostetricia dell'Acıbadem Hospital, perinatologo Assoc. Il dottor İbrahim Notici ha valutato la relazione tra l'avanzare dell'età e la nascita: “Se una donna di età superiore ai 35 anni non è riuscita a rimanere incinta dopo tre mesi, dovrebbe consultare uno specialista. Secondo gli studi, un terzo delle donne di età compresa tra 35 e 39 anni e il 50% delle donne di età superiore ai 40 anni ha problemi di concepimento.

Inoltre, alcune malattie sono più comuni in questa fascia di età:

Endometriosi: Si chiama masse che possono contenere le ovaie, i tubi e le superfici interne dell'addome, popolarmente note come cisti di cioccolato.

Congestione nei tubi: È causato da infezioni passate.

Fibromi: Sono noti come tumori benigni della muscolatura liscia nell'utero.

Grado di rischio

Con l'aumentare dell'età materna, aumenta la probabilità di avere un bambino con disturbi cromosomici. Possibilità che una donna dia alla luce un bambino con sindrome di Down:

25 anni ................................. 1 su 250

30 anni ................................. 1 su 1000

35 anni .................................... 1 su 400

40 anni ..................................... 1 su 100

45 anni ....................................... 1 su 30

49 anni ....................................... 1 su 10

Ci sono alcune complicazioni comuni nelle donne incinte di età superiore ai 35 anni:

Zucchero in gravidanza (diabete gestazionale): Diabete diagnosticato per la prima volta durante la gravidanza. Viene notato principalmente dai test di caricamento dello zucchero. Si ritiene che il rischio sia approssimativamente raddoppiato nelle donne di età superiore ai 35 anni. I rischi includono la possibilità di dare alla luce un bambino grande, lesioni alla nascita, difficoltà respiratorie nel bambino, bassi livelli di zucchero e ittero. Allo stesso modo, anche la pressione sanguigna può aumentare per la prima volta durante la gravidanza.

Problemi di placenta: La situazione in cui la placenta, chiamata placenta previa, si trova sotto la cervice, può essere vista due volte di più alla fine degli anni '30 e tre volte di più negli anni '40 rispetto alle giovani donne in gravidanza. Questo può portare a gravi emorragie e parto cesareo.

Nascita prematura: È noto che le donne incinte di età pari o superiore a 40 anni partoriscono più prematuramente rispetto alle loro controparti tra i 20 ei 30 anni.

Nato morto: Diversi studi dimostrano che le donne di età superiore ai 40 anni hanno una probabilità 2-3 volte maggiore di nati morti rispetto alle donne di 20 anni.

Aumenta le tue possibilità di gravidanza

* Ottieni consulenza pre-gravidanza

* Avere un follow-up precoce e regolare

* Inizia la gravidanza al peso ideale

* Non fumare e bere alcolici

* Non assumere farmaci, compresi i prodotti a base di erbe, a meno che non sia consigliato da un medico.

* Segui una dieta sana ed equilibrata

* Evita la carne scarsamente cotta o cruda

* Scegli gamberetti, salmone, carpa, tonno in scatola invece di pesce ricco di mercurio

* Prendi la rosolia, i test per la varicella. Se non c'è immunità, vaccinati e rimani incinta un mese dopo.

Nonostante tutti questi rischi, è possibile avere un bambino sano anche dopo i 35 anni. L'obiettivo è elaborare uno speciale piano di follow-up e trattamento per ogni futura mamma. Nella gravidanza avanzata, soprattutto nei primi 2,5 mesi, il rischio di perdita è molto alto. Considerando che il 60-70% di queste perdite può essere una patologia fetale (fatale), possiamo dire che queste prime perdite sono benefiche in un modo.

Non c'è bisogno di vergognarsi Esaminando le cartelle cliniche di oltre 70mila donne incinte nell'Unità di Perinatologia della Washington University, abbiamo notato che il rischio di anomalie nel feto non aumenta quando si escludono disturbi cromosomici in gravidanza avanzata. Questo è importante perché sappiamo che le donne di età superiore ai 40 anni hanno molta paura di avere un bambino quando rimangono di nuovo incinta. Altri si vergognano di questa situazione. Al contrario, penso che questa sia una situazione di cui andare fieri e un segno di giovinezza ".

BASSO RISCALDAMENTO

Anni '20: 10-15 percento

Età 35-39: 20%

Tra i 40 ei 44 anni: 35%

45 e oltre: 50 percento

Tassi cesarei: La possibilità di un taglio cesareo aumenta con l'età. Le donne di età pari o superiore a 40 anni partoriscono con taglio cesareo il doppio delle donne di età inferiore ai 20 anni.

messaggi recenti