Rimedi naturali per il fungo vaginale

Rimedi naturali per il fungo vaginale

Abbiamo trovato ottime soluzioni per il fungo vaginale da incubo che quasi ogni donna ha sperimentato almeno una volta. Il tipo più comune di fungo vaginale è una cellula di lievito chiamata Candida albicans. Un altro è Torulopsis glabrata.

Sintomi del fungo vaginale

Di solito si moltiplica quando la resistenza del corpo diminuisce e causa vari disturbi.

Il sintomo più comune di un'infezione fungina è il prurito. Provoca molto prurito che influisce sulla vita quotidiana e, di conseguenza, sul gonfiore. Lo scarico vaginale diventa intermittente (formaggio come dicono le persone), che a volte può causare odori.

Condizioni che causano la formazione di funghi vaginali

Come abbiamo detto all'inizio, la situazione più comune è la diminuzione della resistenza del corpo. Tuttavia, comunque

-Diabete

-Gravidanza

Uso di ormoni

Uso di pillole anticoncezionali

-Spirale

Biancheria intima senza cotone (nylon)

Aumento di peso

Piaghe alla bocca cervicale

Aumento del consumo di cibi zuccherini

L'uso continuo del tampone fornisce un ambiente adatto per i funghi vaginali.

Rimedi erboristici per il trattamento dei funghi vaginali

Con la maggior parte di noi che evita i farmaci, è tempo di suggerire rimedi erboristici per il trattamento del lievito vaginale. Tuttavia, prima di tutto, ti avvertiamo rigorosamente che dovresti comunque consultare un medico prima di applicare. Sebbene la maggior parte di queste informazioni sia stata provata e abbia funzionato bene, è assolutamente inaffidabile in una questione medica.

Dopo aver fatto il necessario avvertimento, passiamo ai nostri metodi di trattamento.

Applicare miele naturale alla vagina una volta al giorno,

- Consuma echinacea, aglio e piante di foca dorata per rafforzare il sistema immunitario,

- Aggiunta di tè di salvia e timo all'acqua del bagno,

- Bere tè alla calendula (non più di tre volte al giorno),

-Applicare olio di melaleuca,

Consumare molto yogurt (soprattutto yogurt fatto in casa),

Bagnare la zona vaginale con aceto d'uva,

Bere tè al tamarindo (due volte al giorno).

Non preferire alcun metodo ai farmaci e ai metodi di trattamento prescritti dal medico. Non provare mai senza consultare un medico.

Kirmizikalp.com

messaggi recenti