Cosa provoca la sensazione di cadere nel vuoto durante il sonno?

Jason Ellis, professore di scienze del sonno presso l'Università della Northumbria, ha affermato che quando ci svegliamo con un'improvvisa sensazione di caduta durante il sonno, è dovuto a contrazioni ipniche. Secondo le notizie pubblicate sul Daily Mail, la sensazione di addormentarsi durante il sonno si verifica quando i nostri muscoli si contraggono involontariamente e ci scuotono.

Ti stendi sul letto, scegli una posizione comoda per te stesso, senti che il tuo cervello inizia a rallentare e all'improvviso hai una sensazione scioccante di cadere. Proprio come non notare la scala davanti a te e cadere nel vuoto. Questa condizione, a volte accompagnata da un'allucinazione visiva, è chiamata spasmi ipnotici.

Le contrazioni ipniche accadono a quasi tutti, ma la causa esatta non è chiara. Dal punto di vista evoluzionista, svegliarsi all'improvviso ci consente di verificare se il nostro ambiente è sicuro o meno. Da un altro punto di vista evoluzionista, consente a noi, o ai nostri antenati che dormono su un albero, di verificare se la nostra posizione per dormire è sicura.

Durante il sonno, il nostro corpo passa dal controllo motorio attivo e consapevole al rilassamento e alla paralisi corporea. Secondo un'altra teoria, il nostro sistema psicologico attivo alla fine soccombe all'impulso di dormire, volontariamente o involontariamente.

In breve, le contrazioni ipniche si verificano durante lo scambio tra il sistema di attivazione reticolare, che cerca di tenerci svegli, e il nucleo preottico ventrolaterale che ci permette di dormire.

Caffeina, esercizio fisico eccessivo, stress, affaticamento, debolezza, insonnia o disturbi del sonno possono innescare spasmi ipnotici. Sebbene le contrazioni ipniche siano una reazione normale e naturale, a volte possono essere scomode e spaventose. Può scatenare l'insonnia quando si verifica molto frequentemente, rapidamente o gravemente.

Baia di Duygu / Melograno Pembe

messaggi recenti