Cos'è il lipodem, come viene trattato?

Quali sono le cause del lipedema (ispessimento delle gambe)?

Il lipedema è una gamba più spessa del normale a causa dell'eccesso di tessuto adiposo sottocutaneo nelle gambe. La parola lipedema non è in realtà una condizione di edema. Il problema qui è che il tessuto adiposo sotto la pelle è molto più spesso di quanto dovrebbe essere in un modo che non sappiamo esattamente perché. Il linfedema è la formazione di edema dovuto all'incapacità del fluido fuoriuscito dalla cellula a causa dell'insufficienza del sistema linfatico nel nostro corpo e il fluido che causa l'edema non può essere reinserito nel sistema.

Il lipedema è particolarmente comune nelle donne. È stato determinato che esiste una proporzione diretta tra l'ispessimento del tessuto adiposo sottocutaneo negli arti come gambe e braccia e l'altezza degli estrogeni. Pertanto, il lipedema non è visto negli uomini, è una malattia delle donne.

La malattia da lipedema consiste in 4 fasi. Nella prima fase, c'è un ispessimento piatto delle gambe. Nella seconda fase, l'ispessimento è accompagnato da fluttuazioni e gonfiori. Nella terza fase, sulla pelle inizia ad apparire un aspetto a buccia d'arancia. Sebbene la persona non possa essere in sovrappeso, si verifica una gamba o un braccio molto spessi, irregolari e oleosi. Nella quarta e ultima fase, anche l'insufficienza vascolare accompagna l'evento e si verifica un'estremità irreversibile e deformata, che causa limitazione del movimento.

I pazienti con lipedema si lamentano dello spessore delle gambe durante la pubertà. Non vogliono indossare una gonna o un vestito. Caviglie, piedi e dita dei piedi sono normali, ma la gamba si ispessisce improvvisamente nella continuità caviglia-gamba. Mentre l'ispessimento era sotto il ginocchio, progredisce verso la coscia a livelli avanzati. Spesso la stessa lamentela è presente nelle donne di famiglia e nei parenti stretti. Perché la malattia mostra una transizione genetica. In generale, i pazienti affermano che mia zia o mia zia hanno avuto la stessa situazione. Spesso, a parte problemi sociali come i vestiti, c'è un doloroso disturbo alle gambe soprattutto la sera a causa della stanchezza diurna. La gamba, che nell'esame obiettivo eseguito durante questo periodo viene percepita come gonfiore, in realtà non è edematosa. La pressione sulla gamba edematosa provoca edema nella pelle (collasso della pelle), mentre la pressione sulla gamba lipoide non collassa, al contrario, diventa una gamba estremamente sensibile e dolorosa.

Il lipedema non si manifesta in una gamba. È simmetrico e disponibile in due gambe contemporaneamente. Se hai le gambe grosse e ti astieni dall'indossare gonne, vestiti o pantaloni stretti, potresti avere un lipedema. Il lipedema viene diagnosticato mediante esame obiettivo. La caviglia è in media di 20-21 cm nelle donne. Se hai uno spessore della caviglia superiore a 22 cm e puoi tenere comodamente la pelle dei piedi con il pinch test (pizzicamento), ma se la pelle della tua gamba è troppo tesa e non può essere trattenuta, viene diagnosticato il lipedema. Per la diagnosi differenziale, se lo spessore del tessuto adiposo sottocutaneo è presente nella valutazione USG e MRG, è possibile distinguerlo dal linfedema.

Come viene trattata?

Il trattamento del lipedema è la rimozione del tessuto adiposo in eccesso che causa problemi nella zona in difficoltà. La cosa importante qui è rimuovere il grasso con il metodo della liposuzione senza danneggiare le vene e i vasi linfatici nella regione. Invece del metodo classico di liposuzione, viene applicata una specifica liposuzione laser protettiva vascolare alla regione. La gamba è un'area rischiosa in termini di liposuzione. Per questo motivo, assumere 2-3 litri di grasso da ciascuna gamba simmetrica in modo controllato sarà appropriato per il trattamento del lipedema.

L'operazione chirurgica viene eseguita in anestesia generale. Il paziente viene dimesso lo stesso giorno con speciali calze per le gambe dopo l'operazione. Il trattamento del lipedema non consiste nel solo trattamento chirurgico. Esercizi antiedemigeni postoperatori, massaggio linfatico, trattamento GPL, utilizzo di calze a pressione per i primi 3 mesi sono i trattamenti da aggiungere all'intervento.

messaggi recenti