Attenzione! I tuoi polmoni possono morire!

Assoc. Specialista in chirurgia toracica dell'ospedale universitario Yeditepe. Dott. Sina Ercan afferma che il "pneumotorace", popolarmente noto come collasso polmonare, può essere dovuto a molte ragioni.

L'estinzione polmonare, che significa perdita d'aria dai polmoni, può essere dovuta a molte ragioni. Yeditepe spiega queste ragioni dicendo: "Nelle persone giovani e magre, l'apertura di piccole sacche d'aria, che sono congenite, principalmente ai picchi del polmone e appena sotto la membrana, traumi, infezioni, tumori benigni e maligni che causano danni ai polmoni e la rottura, e molte altre malattie del polmone possono causare l'estinzione del polmone. "University Hospital Thoracic Surgery Specialist Assoc. Dott. Sina Ercan ha risposto alle curiose domande sull'estinzione polmonare ...

Cosa significa collasso polmonare, che tipo di malattia è?

Il collasso polmonare non è solo una malattia, è un risultato che può svilupparsi per molte ragioni. I polmoni sono normalmente organi respiratori pieni d'aria coperti da una sottile membrana ermetica all'interno della gabbia toracica. Normalmente, l'aria è intrappolata all'interno dei polmoni nella gabbia toracica e non fuoriesce. D'altra parte, se viene aperto un foro nella membrana sopra il polmone, come quando un ago viene inserito nel palloncino, l'aria fuoriesce dal polmone e quest'aria libera si raccoglie nella gabbia toracica e mette i nostri polmoni sotto pressione e provoca per sgonfiarlo. Chiamiamo questa deflazione polmonare (pneumotorace in linguaggio medico). La perdita d'aria dai polmoni può verificarsi per molti motivi diversi. Questi includono l'apertura di piccole sacche d'aria, che sono congenite, principalmente ai picchi del polmone e appena sotto la membrana nei soggetti giovani e magri, nonché traumi, infezioni, tumori benigni e maligni che causano danni e rotture polmonari e molte altre malattie del polmone.

Quali sono i sintomi?

Quando si verifica un problema del genere, all'aumentare della quantità di aria libera che si raccoglie intorno al polmone, i nostri polmoni svaniranno ulteriormente e il paziente avvertirà un respiro sempre più corto e dolore toracico. La tosse può anche accompagnare questo. Se la quantità d'aria aumenta troppo e il polmone collassa completamente, la pressione sanguigna del paziente può diminuire e il battito cardiaco può accelerare, provocando lividi e svenimenti.

Come viene fatta la diagnosi?

La diagnosi è per lo più prevista dalla forma dei reclami del paziente, da come si sviluppa e dai risultati dell'esame obiettivo, ed è confermata con l'aiuto di una radiografia del torace. La tomografia computerizzata del torace può essere utilizzata anche per una diagnosi più dettagliata e una pianificazione del trattamento nei casi più complessi in cui altre malattie svolgono un ruolo nella formazione dell'estinzione polmonare.

È genetico? Potrebbe essere congenito?

Ci sono famiglie in cui l'estinzione polmonare è più comune a seconda del problema reale che causa l'estinzione polmonare. D'altra parte, i collassi polmonari che possono essere visti nei neonati si verificano a causa di un trauma alla nascita piuttosto che a una malattia genetica o quando è richiesto un supporto respiratorio meccanico dopo la nascita.

Chi è a rischio?

Non è possibile sapere chi è a rischio di estinzioni polmonari spontanee. Sebbene sia visto principalmente nelle persone giovani e magre, non vi è alcuna giustificazione per accettare ogni giovane magro a rischio e limitare la sua vita. Quando il paziente ha il suo primo attacco, allora è garantito che sia più attento ai punti sopra menzionati. Non c'è nient'altro da fare sui traumi oltre alle precauzioni di sicurezza generali. I pazienti sono spesso consapevoli della situazione con l'avvertimento dei loro medici e sanno che dovrebbero consultare immediatamente un medico quando si verifica un problema del genere. Vengono forniti anche i trattamenti necessari.

Quali sono le opzioni di trattamento per l'estinzione polmonare?

Poiché la causa dello sgonfiaggio del polmone è che l'aria libera raccolta tra il polmone e il torace sopprime il polmone del paziente, il trattamento si basa sul principio di rimuovere quest'aria libera, facendo sì che una stanza si espanda nuovamente nel polmone ed eliminando il problema che provoca perdite d'aria. Se parliamo dei trattamenti eseguiti per questo scopo; Solo osservare, respirare ossigeno concentrato al paziente per aumentare l'assorbimento di aria libera, aspirare aria libera con un ago, scaricare l'aria libera nella gabbia toracica con cateteri sottili o leggermente più spessi nei casi la cui quantità di collasso supera Il 30% è tra le prime opzioni. Nei casi in cui la fuoriuscita d'aria continua dalla superficie del polmone, possono essere somministrati farmaci adesivi sulla membrana pleurica, nonché chirurgia endoscopica video-assistita o, nei casi più avanzati, la chirurgia a cielo aperto può richiedere il trattamento del problema che causa la fuoriuscita d'aria.

Ci sono cose a cui bisogna prestare attenzione per non ripeterlo?

Il rischio di recidiva delle fughe d'aria che si sviluppano dal polmone, soprattutto in assenza di fattori esterni diretti come i traumi, è maggiore rispetto ai soggetti che non hanno mai riscontrato questo problema. Ad ogni ripetizione, questa possibilità aumenta un po 'di più. Inoltre, nei casi in cui il problema che causa l'estinzione polmonare riguarda entrambi i polmoni, lo stesso problema può verificarsi anche nell'altro polmone. Per non affrontare nuovamente questo problema, è fondamentale fare un trattamento efficace della malattia che lo causa. D'altra parte, c'è il rischio di recidiva spontanea sullo stesso lato o sul lato opposto nelle persone con estinzione polmonare, che si verifica principalmente a causa dell'apertura delle sacche d'aria nella pleura. Per questo motivo, si raccomanda a questi pazienti di evitare cose che potrebbero causare differenze di pressione e affaticamento polmonare, come viaggi aerei, immersioni subacquee (immersioni subacquee profonde), sforzi fisici eccessivi ed esercizi.

Inoltre, è sconsigliato a queste persone di trascorrere troppo tempo in luoghi lontani dalla vita di città e da ospedali come trekking, campeggio in montagna, sport nella natura, poiché non si sa quando, dove e con quale gravità sperimenteranno lo stesso problema .

messaggi recenti