Il singhiozzo può essere un segno di una grave malattia!

A volte tratteniamo il respiro ea volte proviamo a sbarazzarci di questa situazione involontaria bevendo acqua. Tuttavia, il singhiozzo che si ritiene sia irragionevole e possa durare a lungo può essere il presagio di una malattia in organi vitali come il cervello e il cuore. Prof. Dott. Birsel Kavaklı ha fornito informazioni sul singhiozzo.

Mangiare troppo velocemente, bere troppo alcol e fumare può causare il singhiozzo

Il singhiozzo è causato dall'improvvisa chiusura della zona della laringe dove si trovano le corde vocali in seguito alla contrazione involontaria del muscolo che separa la cavità toracica e la cavità addominale, e durante questo periodo si sente un suono 'hik'. Queste contrazioni, che possono essere ripetute 10-30 volte al minuto, possono essere rilevate anche nei muscoli tra le costole oltre al diaframma.

Il singhiozzo è spesso di breve durata e innocuo e può manifestarsi come un disagio temporaneo nelle persone sane. Il singhiozzo osservato nei bambini piccoli e nelle persone che mangiano molto velocemente e ingoiano aria allo stesso tempo sono un buon esempio. Il singhiozzo temporaneo può verificarsi anche in situazioni che non sono correlate a una malattia organica, come risate eccessive, solletico, fumo eccessivo e uso di alcol, isteria e deglutizione d'aria. Non ignorare la possibilità di disturbi del sistema nervoso e dello stomaco

Il singhiozzo a volte non si ferma per giorni o settimane e può disturbare seriamente il paziente e può essere un sintomo di una malattia importante. Il singhiozzo prolungato influisce sul modo di mangiare, dormire e parlare del paziente. Anche il singhiozzo che si verifica durante e dopo l'intervento chirurgico causa vari disagi. Il singhiozzo può avere molte cause diverse, che vanno dalle malattie del sistema nervoso centrale alle malattie dello stomaco.

Presta attenzione alla relazione tra reflusso e singhiozzo!

Singhiozzo; Può essere un sintomo di malattie che coinvolgono il sistema nervoso centrale come meningite, emorragia intra-cerebrale, tumori cerebrali e cambiamenti cerebrali legati all'invecchiamento. I pazienti con reflusso possono anche avere singhiozzo. Ci sono anche pazienti che consultano un medico con solo singhiozzo. Queste persone hanno il singhiozzo da molto tempo e non mostrano altri segni di malattia da reflusso. Quando viene trattato il reflusso di questi pazienti, anche il singhiozzo scompare. Tutti possono avere il singhiozzo di tanto in tanto, ma è più comune e prolungato nei pazienti con reflusso. Naturalmente, non si può dire che ogni persona con singhiozzo abbia il reflusso.

Il singhiozzo può anche segnalare il tuo cuore

Inoltre, ci sono diverse cause di singhiozzo. Il singhiozzo può svilupparsi in malattie della regione chiamata "mediastino", che si trova tra i due polmoni e comprende il cuore. Le principali malattie sono l'allargamento dei linfonodi qui a causa di tubercolosi, cancro o altri motivi, traumi del nervo frenico, attacco cardiaco eccessivo, infarto e ostruzione esofagea. Anche la raccolta di liquidi tra la polmonite e le membrane polmonari può causare il singhiozzo. Il singhiozzo può essere rilevato in malattie come ernie del muscolo del diaframma, tumori epatici e ascessi, cancro allo stomaco, infarto splenico, ostruzione intestinale e pancreatite acuta. Inoltre, possono verificarsi singhiozzi dopo operazioni addominali superiori.

Consigli pratici per il singhiozzo

• Trattenendo il respiro il più possibile, il diaframma viene ingannato e viene messo in grado di tornare al normale ritmo respiratorio.

• Lo spasmo della glottide nella laringe può essere risolto bevendo acqua ghiacciata, succo di limone o aceto.

• Lo starnuto che si verifica quando un pizzico di tabacco da fiuto o pepe nero viene aspirato nel naso, seguito da una respirazione d'urto, che colpisce i muscoli del diaframma, permettendogli di tornare a un ritmo respiratorio normale.

• Anche mangiare 2-3 cubetti di zucchero o 1 cucchiaino da caffè di sale può dare risultati positivi.

• Masticare qualche chiodo di garofano a stomaco vuoto funziona particolarmente bene negli anziani.

• Non bisogna affrettarsi o parlare mentre si mangia. In generale, è necessario prestare attenzione a parlare lentamente.

• Le bevande analcoliche non devono mai essere bevute dalla bottiglia.

• Non fumare a stomaco vuoto.

• Evita le risate eccessive.

Potrebbe essere necessario consultare uno specialista

Per il singhiozzo che non può essere rimosso con questi metodi, possono essere efficaci vari farmaci come sedativi e miorilassanti. Può anche essere chiamato massaggiare la vena carotide nel collo dal medico. Se non passa, consultare un medico. L'ultima risorsa per il singhiozzo inarrestabile è il blocco del nervo frenico con un farmaco anestetico o un intervento chirurgico.

messaggi recenti