Non trascurare i test della tiroide

T3 e T4 ... Non ha senso la prima volta che ne senti parlare; Tuttavia, perché gli ormoni della ghiandola tiroidea, che svolgono un ruolo molto importante nel rapido funzionamento del metabolismo, dovrebbero essere così importanti per il capo del dipartimento dei laboratori clinici dell'Hisp. Dott. Abbiamo imparato da Bekir Sami Uyanık ...

Affermando che la disfunzione o la malattia della tiroide influenzerà negativamente tutte le cellule del corpo e le lascerà vulnerabili ad altre malattie, il Prof. Dott. Sveglio; “Le malattie della tiroide molto comuni dovrebbero essere considerate tanto quanto il diabete e le malattie cardiache. Nelle donne la diagnosi di patologia tiroidea può essere ritardata, considerando condizioni quali irregolarità mestruali, sbalzi d'umore, vampate di calore, insonnia, talvolta legate alla menopausa.

L'ormone stimolante la tiroide (TSH) e la T4 libera, quindi la T3 libera, i test degli anticorpi (Anti-TPO e Anti-Tg) sono importanti esami del sangue per valutare le funzioni tiroidee. Oltre agli esami del sangue, se necessario, devono essere eseguite ecografia, scintigrafia e biopsia per valutare disturbi o noduli della ghiandola tiroidea. La ghiandola pituitaria, situata nella parte inferiore del cervello, secerne il TSH nel sangue e cerca di mantenere la ghiandola tiroidea funzionante correttamente. "C'è un equilibrio molto delicato tra gli ormoni tiroidei T3 e T4 nel sangue e i livelli di TSH".

Prendi in considerazione i sintomi della disfunzione tiroidea!

Iperattività della tiroide (ipotiroidismo), il mancato utilizzo di farmaci a base di ormoni tiroidei somministrati per il trattamento dopo interventi chirurgici alla tiroide o un dosaggio insufficiente di farmaci causano una diminuzione dei livelli di T3 libero e T4 libero nel sangue. E TSH sale. Quando gli ormoni tiroidei sono prodotti meno, con il rallentamento delle funzioni corporee, si verifica un quadro di ipotiroidismo con sintomi come aumento di peso, affaticamento, pelle secca e gonfia, indebolimento e perdita di capelli, costipazione e resistenza al freddo.

Se questa condizione non viene trattata, può peggiorare e diventare cronica, portando a insufficienza cardiovascolare e respiratoria. Nei casi in cui la tiroide è sovraccarica (ipertiroidismo) o la dose del farmaco ormone tiroideo assunto dall'esterno è eccessiva, i livelli di T3 libero e T4 libero nel sangue aumentano e il TSH diminuisce. Il metabolismo accelera, aumento della frequenza cardiaca, sudorazione, perdita di peso, diarrea, mani tremanti, disturbi visivi, nervosismo e ansia e difficoltà a dormire.

I disturbi della tiroide sono più comuni nelle donne rispetto agli uomini. Sebbene la causa non sia completamente chiara, si pensa che sia dovuta a cambiamenti nel sistema immunitario dovuti alla gravidanza e al parto. I possibili rischi sia per la madre che per il bambino vengono valutati misurando le funzioni tiroidee durante la gravidanza. Nei casi in cui la ghiandola tiroidea non funziona bene nei neonati, se non può essere diagnosticata, provoca disturbi dello sviluppo e ritardo mentale. Per questo motivo, il test di "ipotiroidismo congenito" viene eseguito con il sangue prelevato dal tallone del neonato.

Spesso, anche se le ghiandole tiroidee sono sotto o sovraccariche di lavoro, i sintomi non vengono riconosciuti e sono attribuiti ad altre cause. Per questo motivo, tutti, soprattutto di età superiore ai 35 anni, dovrebbero sottoporsi a screening della tiroide almeno ogni 3-5 anni.

messaggi recenti