Cosa mangiare a novembre? - Quali frutta e verdura dovrebbero essere consumate a novembre?

Con l'avvicinarsi dell'inverno, la nostra resistenza del corpo e il nostro sistema immunitario sono indeboliti. Di conseguenza, siamo vulnerabili a molte malattie come il raffreddore e l'influenza. Puoi proteggerti da tante malattie tenendo lontani dalle tue tavole gli alimenti di cui parleremo a novembre. Allora cosa mangiare a novembre? Quali verdure, frutta e pesce dovresti consumare? Qui spieghiamo gli alimenti che dovresti consumare per una dieta più sana.

Gülşah Karaman - Speciale rosa melograno

Quali verdure si mangiano a novembre?

È necessario consumare frutta e verdura nella loro stagione per la nostra salute. Soprattutto il consumo di verdure è molto importante per non diminuire la resistenza del corpo. Inoltre è possibile avere tante ricette con le verdure, indispensabili per i pasti. La maggior parte delle verdure che dovremmo consumare a novembre sono tra le verdure che rafforzano il sistema immunitario.

Verdure di novembre: Carote, rape, spinaci, patate dolci, porri, cavoli (rossi e bianchi), ravanelli (bianchi - rossi - neri), barbabietole, cavoli, zucca, sedano, cavolfiore e bietole.

Quali frutti si mangiano a novembre?

Il modo per prevenire le malattie che si verificano durante il passaggio della stagione, in particolare l'influenza e il raffreddore, è consumare molta frutta. I frutti sono alimenti ricchi di antiossidanti e potassio. I frutti che dovremmo consumare a novembre contengono molta vitamina C.

Frutta di novembre: Uva, mela, mirtillo rosso, rosa canina, ribes, biancospino, mirtillo, noce, pera, banana (autoctona), pompelmo, mandarino, limone, melograno e mela cotogna.

Quali tipi di pesce si mangiano a novembre?

Indubbiamente, uno degli alimenti indispensabili del mese invernale è il pesce. Contiene principalmente omega 3, vitamine A, B2, B3, B12, D ed E, acido folico, fosforo, calcio, sodio, selenio. Ecco perché non dovrebbe mancare il pesce dalle nostre tavole.

Pesci di novembre: Sgombro, pesce azzurro, bonito, torica, triglia, acciuga e orata.

Nota: Aneto, lattuga, prezzemolo, menta, rucola, crescione, bietola, ecc. le verdure vengono coltivate durante tutte e quattro le stagioni. Alcuni ortaggi e frutta possono essere coltivati ​​prima o dopo rispetto alle regioni.

messaggi recenti