Il test che spaventa le future mamme: l'amniocentesi

Processo di amniocentesi; È la rimozione del liquido amniotico che circonda e protegge il bambino durante la gravidanza dall'utero per il test o per il trattamento. Il test diagnostico delle madri in età avanzata per ottenere informazioni sullo stato di salute del bambino durante la gravidanza è un periodo di attesa entusiasmante per molte future mamme. Bahçeci Health Group Fulya IVF Center Specialista in ginecologia op. Dott. Burcak Erzik "Quando si applica l'amniocentesi a chi e quali sono i rischi?"

Il liquido amniotico contiene le cellule del nascituro (cellule fetali) e le sostanze biochimiche prodotte dal bambino. Esaminando queste cellule fetali e sostanze biochimiche, è possibile diagnosticare la struttura cromosomica del bambino, lo screening delle malattie genetiche, la presenza di infezione con trasmissione placentare e malattie metaboliche.

L'amniocentesi è un test diagnostico interventistico che fornirà importanti informazioni sullo stato di salute del bambino. È molto importante informare dettagliatamente la coppia dal medico prima dell'applicazione.

Perché viene applicato?

Amniocentesi genetica

Per conoscere la struttura cromosomica del bambino. Viene fatto tra le settimane di gestazione.

L'applicazione dell'amniocentesi genetica può essere presa in considerazione nelle seguenti situazioni;

• Risultati anormali nei test di screening prenatale

• Se c'è una storia di gravidanza con anomalie cromosomiche

• donne incinte dai 35 anni in su

• Se viene rilevata un'anomalia nel bambino ecograficamente

• Se la madre o il padre è portatore di una malattia genetica nota

Altri motivi per l'applicazione dell'amniocentesi;

• Esame della presenza di un'infezione nel bambino

• Per ridurre la quantità di liquido amniotico in caso di polidramnios (eccesso di liquido amniotico)

• Se la coppia ha un'incompatibilità sanguigna e si è sviluppata la malattia Rh, determinare il grado della malattia

32-39. Al fine di determinare lo sviluppo polmonare del bambino se c'è una patologia che richiede il parto nella gravidanza o nel bambino tra le settimane di gestazione

Rischi

• Basso

La procedura di amniocentesi genetica eseguita tra le 16 e le 20 settimane di gestazione comporta il rischio di aborto spontaneo al ritmo di 1/300 - 1/500.

Crampi e sanguinamento vaginale

Drenaggio del liquido amniotico

Si osserva raramente, l'area lacerata può guarire spontaneamente e la gravidanza può progredire normalmente o può portare a infezioni e aborti spontanei.

• Sviluppo della sensibilità Rh

Nelle coppie con incompatibilità sanguigna, l'iniezione di immunoglobulina Rh viene applicata alla donna incinta dopo la procedura e in questo modo si impedisce alla madre con gruppo sanguigno Rh (-) di formare immunità contro i globuli Rh (+). Questa precauzione serve per impedire il passaggio di anticorpi protettivi dalla madre al feto il cui gruppo sanguigno è Rh (+), soprattutto nelle gravidanze successive. Raramente, la malattia Rh può svilupparsi nonostante l'iniezione protettiva.

• Infezione

La procedura viene eseguita in condizioni sterili e l'infezione si sviluppa raramente.

Come preparare?

Non esiste una preparazione speciale prima della procedura di amniocentesi. La futura mamma non deve essere affamata. È necessario essere informato in dettaglio dallo specialista prima della procedura. Solo la futura mamma e suo marito possono decidere come proseguirà la gravidanza in linea con la domanda di amniocentesi e il risultato. Pertanto, tutte le informazioni mediche vengono trasmesse alla famiglia e ci si aspetta che prendano una decisione. Ti verrà chiesto di firmare un "modulo di consenso informato" per effettuare la transazione.

Durante la transazione

La procedura di amniocentesi viene applicata in condizioni cliniche. Alla futura mamma viene chiesto di rimanere sdraiata. Con un ago sottile, si entrerà nell'utero passando attraverso la pelle e la parete addominale con l'ecografia. Generalmente, l'anestesia non viene applicata. Quando l'ago passa attraverso la pelle, si possono avvertire bruciore e crampi mentre entra nel mio utero. Il processo sarà completato in 2 minuti.

Dopo l'operazione

Dopo la procedura, viene controllato il battito cardiaco del bambino. Il liquido che viene preso viene sostituito da solo. Il giorno della procedura, si consiglia alla futura mamma di riposare e il giorno successivo può tornare alla sua vita normale.

Risultato

I test di maturità polmonare richiedono poche ore, i test di infezione in una settimana, lo screening genetico in 15-20 giorni. Il medico e il consulente genetico informeranno la famiglia in dettaglio.

Condizioni da segnalare al medico;

• fuoco

Sanguinamento vaginale

Scarico di liquido amniotico

Crampi che durano per più di poche ore

messaggi recenti