Cos'è un parto epidurale e come si fa? Quali sono i rischi del parto epidurale?

Nascita epidurale, popolarmente conosciuta come nascita indolore? Abbiamo raccolto le risposte a tutte le domande che incuriosiscono le future mamme che vogliono sapere sul parto epidurale in una notizia per te. Chi può somministrare un'epidurale? Quali sono i rischi del parto epidurale? Ecco tutto ciò che devi sapere sul parto epidurale ...

Prima di fornire informazioni sul parto epidurale, diamo alcune informazioni sul travaglio e sul dolore al parto.

Dolore del travaglio

Dolori che differiscono in tutte le donne ma che si avvertono a intervalli regolari nella zona dell'addome, dell'inguine e della vita dopo l'inizio del processo di nascita, e la loro frequenza e quanto la madre e il bambino sono vicini alla nascita, in altre parole, sono dolori.

Il dolore del travaglio è solitamente molto grave. Questo forte dolore a volte influisce negativamente sulla madre e sul bambino. Molte donne non possono permettersi un parto normale se non possono sopportare questi forti dolori.

In questi casi, il parto epidurale viene alla ribalta.

Cos'è un parto epidurale?

Il parto epidurale, o parto indolore come è comunemente noto, è una combinazione di parto cesareo e parto normale.

Utilizzando l'anestesia di area speciale invece dell'anestesia generale nel parto cesareo, il dolore non si fa quasi sentire, ma il bambino nasce in modi normali. In altre parole, il bambino non viene prelevato dall'incisione nell'addome come nel taglio cesareo.

La futura mamma che partorirà epidurale sente la pressione e il tocco durante il parto, anche camminando fino al momento del parto, ma non sente dolore.

Come si fa un parto epidurale?

L'anestesia epidurale, come abbiamo detto prima, è sotto forma di anestesia regionale. L'anestesista mette la futura mamma su un fianco e determina il luogo in cui verrà posizionata l'iniezione di anestesia. L'area è intorpidita con l'aiuto di un ago. La ragione di ciò è assicurarsi che il dolore non sia avvertito dall'ago epidurale.

Quando viene somministrata un'iniezione epidurale, la futura mamma non deve muoversi. Il farmaco viene somministrato a intervalli regolari dall'area in cui è stata effettuata l'iniezione. 15 minuti dopo la somministrazione del primo farmaco, le future mamme iniziano a non sentire il dolore.

Il farmaco viene somministrato alla futura mamma con l'aiuto di un catetere e viene assunto entro 48 ore dalla nascita.

L'inserimento e la rimozione del catetere per l'epidurale è molto indolore.

Quali sono i rischi del parto epidurale?

* Il problema più comune dell'anestesia epidurale è la pressione sanguigna bassa.

* L'epidurale è una procedura difficile per i candidati molto in sovrappeso.

L'anestesia epidurale può fallire e si può avvertire dolore durante il travaglio.

* Potrebbe esserci difficoltà a urinare.

* Può verificarsi un'infezione.

* Può causare mal di testa.

* Alcuni pazienti possono avere una reazione allergica.

I modi più veloci per sbarazzarsi delle smagliature

messaggi recenti