Fai attenzione all'avvelenamento da gravidanza

Preeclampsia (intossicazione da gravidanza); Si manifesta come pressione sanguigna superiore a 140/90 mmHg dopo la 20a settimana di gravidanza e proteine ​​nelle urine. L'immagine è spesso accompagnata da edema.

Può essere chiamato disturbo del letto vascolare per il meccanismo di formazione. Il problema di fondo è; È l'incapacità della placenta di nutrire il bambino a causa dell'eccessivo restringimento delle arterie curve sottili che rivestono il letto uterino.

Se la pressione sanguigna della madre è normale durante il follow-up della gravidanza, la sua pressione sanguigna aumenta dopo la 20a settimana di gravidanza, e se questo è accompagnato da edema e perdita di proteine ​​nelle urine, si chiama preeclampsia. Se a questo quadro si aggiungono crisi epilettiche, che chiamiamo convulsioni, si parla di eclampsia.

Casi comuni di preeclampsia:

Prima gravidanza

Età inferiore ai 18 anni, età superiore ai 35 donne incinte

Gravidanze gemellari

Madri con ipertensione in gravidanza precedente

Diabete gestazionale durante la gravidanza, donne incinte con zucchero nascosto

Madri con malattia renale cronica

Avere una malattia autoimmune (come il Lupus)

Le gravidanze con la somma dell'acqua in un bambino chiamato idrope fetale

Madri che hanno partorito quattro o più

Madri obese

Sintomi di preeclampsia:

Ipertensione

Perdita di proteine ​​nelle urine

Edema

L'edema e l'ipertensione si sviluppano dopo un eccessivo aumento di peso durante la gravidanza. C'è un'eccessiva ritenzione idrica nel corpo. A causa del deterioramento del letto vascolare, il fluido all'interno della vena fuoriesce dalla vena. L'edema nella preeclampsia non deve essere confuso con il gonfiore alle mani e ai piedi negli ultimi mesi di gravidanza. Nella preeclampsia, c'è un edema sulla tibia (l'area tra il ginocchio e la caviglia) che lascia una vaiolatura, cioè una cicatrice quando viene premuto con un dito.

La misurazione della pressione sanguigna e il peso sono importanti nei follow-up di routine della gravidanza e devono essere registrati.

L'aumento della perdita di proteine ​​nelle urine, la pressione sanguigna 160/100 mmHg, la diminuzione della produzione giornaliera di urina, i disturbi visivi, il forte dolore allo stomaco, la diminuzione della conta dei trombociti nel sangue sono segni di grave preeclampsia. L'aggiunta di convulsioni (epilessia) a questa immagine è chiamata eclampsia. L'edema cerebrale si è ora sviluppato e queste crisi sono iniziate.

Nella donna incinta si sviluppano emorragia cerebrale, insufficienza cardiaca, disturbi della coagulazione, edema polmonare e insufficienza renale. Il ritardo nello sviluppo inizia nel bambino, la nascita prematura o addirittura la morte del bambino nel grembo materno.

Nella preeclampsia lieve, madre e bambino vengono attentamente monitorati, viene avviata la riduzione della pressione sanguigna durante il monitoraggio dei valori ematici. Quando il bambino giunge alla conclusione che può vivere nell'ambiente esterno e i sintomi peggiorano, il parto avviene senza indugio. Perché l'unico trattamento per questa malattia è il parto, cioè la rimozione del bambino dal grembo materno.

Il trattamento con magnesio viene avviato per la madre per prevenire la preeclampsia e l'eclampsia gravi. Dopo il parto, il serio follow-up della madre continua nel reparto di terapia intensiva.

Mentre il trattamento lieve della preeclampsia è possibile, la preeclampsia e l'eclampsia gravi sono gravi problemi di salute che costano la vita della madre e del bambino.

Risultati che sono i precursori di questa malattia, che si osserva nel 6% di tutte le gravidanze e colpisce tutti gli organi:

Aumento di peso improvviso,

Anello stretto della donna incinta,

Gonfiore del viso, edema

Debolezza, confusione

Dimenticanza

Riduzione dei movimenti del bambino

Dolore addominale

Improvvisa compromissione della vista

Dolore nella zona del fegato

Nausea

Poca minzione

Lo sviluppo del tavolo che causa la morte materna e infantile:

A causa dell'aumento della resistenza nei vasi capillari, che chiamiamo piccoli capillari, e del danno al vaso capillare, si sviluppa un'insufficienza nel letto uteroplacentare (dove viene scambiato lo scambio di nutrienti del sangue tra il bambino e la madre) e crea un grave pericolo per il bambino.

Poco sangue e poco ossigeno vanno al bambino, causando problemi al bambino. La pressione aumenta nel letto utero-placentare, la placenta viene separata precocemente e il bambino si perde nell'utero. Nel disturbo del vaso capillare, i trombociti sono danneggiati e il numero di trombociti nel sangue diminuisce. Di conseguenza, i fattori di coagulazione del corpo sono esauriti, si sviluppa la DIC (Coagulazione Intravascolare Disseminata) che provoca la morte.

messaggi recenti