Problema di gonfiore durante la gravidanza

Sebbene la gravidanza sia definita una condizione fisiologica, nella letteratura medica viene definita "la gravidanza è una malattia". Ci sono molte ragioni per usare questo idioma.

Uno dei motivi principali è che gli intestini vengono spostati e schiacciati dalla pressione meccanica creata da un utero che cresce molte volte più del normale. Pertanto, si verificano problemi di svuotamento intestinale e problemi di digestione.

Un altro problema sono i valori ematici di estrogeni e progesterone centinaia di volte superiori al normale, portati dalla gravidanza. Di conseguenza, la crescita del seno, i cambiamenti del pigmento del viso e della parete addominale anteriore nelle donne, così come altri cambiamenti nella pelle, possono essere considerati i suoi effetti sull'intestino, che è il nostro argomento attuale.

L'alto livello di progesterone inizia a influenzare in modo significativo lo svuotamento dello stomaco e dell'intestino dopo la 12a settimana di gestazione. Lo svuotamento dello stomaco e dell'intestino è molto più lento rispetto a una persona non incinta e inizia la tendenza alla formazione di gas (gonfiore) e alla stitichezza. Per fare un esempio, mentre una carne mangiata dalla moglie di una donna incinta passa nell'intestino tenue 12 ore dopo lo stomaco, questo periodo aumenta fino a 24 ore per la donna incinta.

Se ricordiamo che la digestione inizia prima in bocca, questo diventa molto più importante per una donna incinta. Spesso provoca problemi di bruciore di stomaco e bruciore di stomaco. L'importanza di mangiare meno e frequentemente nelle donne in gravidanza deriva da questo.

Nei primi 3 mesi di gravidanza, c'è un aumento del pH dell'acido gastrico. Durante questo periodo, il fatto che la donna incinta mangi cose più acide la rilassa perché un aumento del pH significa una diminuzione dell'acidità di stomaco. Tuttavia, dopo la 12a settimana di gestazione, questo pH inizia a diminuire, in altre parole, il livello di acidità inizia ad aumentare a causa dell'alto livello di progesterone. Durante questo periodo, consigliamo alle donne incinte di mangiare cibi meno acidi o raccomandiamo alcuni farmaci per bilanciare l'acidità di stomaco. Esprime chiaramente le lamentele dei pazienti su questo tema.

La diminuzione dei movimenti intestinali, la tendenza alla stitichezza, la formazione di gas e le alterazioni dell'acidità di stomaco durante la gravidanza portano con sé altri disturbi dovuti al quadro creato dai cambiamenti ormonali e meccanici sopra menzionati. In questo approccio, mentre mangiare cibi acidi nei primi 3 mesi rilassa la donna incinta, si raccomandano cibi di base che riducono l'acidità di stomaco e supporti medici ausiliari.

È inevitabile per le donne incinte mangiare in modo irregolare durante la gravidanza, fare spuntini con cibo spazzatura, non prestare attenzione alle regole di masticazione, a volte mangiare cibi molto acidi, zuccherini o piccanti e, soprattutto, la diminuzione dei batteri benefici che vivono nell'intestino e nel deterioramento dell'equilibrio batterico qui. Questo vale anche per le donne non gravide che commettono errori nutrizionali simili.

Si consiglia di assumere batteri probiotici dall'esterno come un modo sicuro per alleviare questi problemi di gas, gonfiore e costipazione nelle donne in gravidanza. È stato stabilito che il contenuto di yogurt probiotico e prodotti simili non poteva raggiungere l'intestino a causa del fatto che non sono resistenti al calore e si decompongono in un ambiente acido durante il passaggio gastrico. Invece, come soluzione più medica, sono preferite combinazioni multivitaminiche probiotiche e probiotiche sotto forma di compresse rivestite con film vendute in farmacia. Poiché le compresse rivestite con film sono resistenti all'acidità dello stomaco, hanno più successo nel fornire la quantità di probiotici che vogliamo all'intestino, che è il loro compito principale. Le combinazioni multivitaminiche probiotiche approvate per l'uso nelle donne in gravidanza e in allattamento aiutano anche a proteggere le future mamme da malattie a rischio rafforzando il sistema immunitario.

messaggi recenti